291 elementi soddisfano i criteri specificati
Filtra i risultati.
Tipo di elemento














































Nuovi elementi da



Ordina perrilevanza·Data (prima i più recenti)·alfabeticamente
PublicationRapporto Rifiuti Speciali - Edizione 2018
Located in PubblicazioniRapporti
Questionario sulle misure di prevenzione dei rifiuti attuate dai comuni
Located in Notizie
Vigilanza e controllo sulla gestione dei rifiuti: si parte con i nuovi controlli
La prima Convenzione operativa di Sistema dei controlli sottoscritta da SNPA e MATTM
Located in ISPRA informaComunicati stampaAnno 2019
PublicationRapporto Rifiuti Speciali - Edizione 2015
Located in PubblicazioniRapporti
Classificazione dei rifiuti urbani derivanti da TMB: indicazioni di supporto al produttore
Located in Notizie
Rapporto Rifiuti Urbani Edizione 2019
Located in Eventi
EventRegistrationPresentazione Rapporto Rifiuti Speciali - Edizione 2019
Located in Eventi
Clima: il 2017, dal 1961, il secondo anno più “secco” dopo il 2001. Dissesto: nello stesso anno, circa 170 frane
Anche a causa degli “alieni”, resta alta la minaccia alla biodiversità. Il nord più attento, ma restiamo un popolo “rumoroso”
Located in ISPRA informaComunicati stampaAnno 2019
Rinviata la presentazione del SOER 2020, Annuario dei dati ambientali e Rapporto di Sistema
Si informa che la presentazione dei tre report dedicati alla situazione ambientale in Europa e in Italia è rimandata a data da destinarsi.
Located in Eventi
Analisi di rischio dei siti contaminati: opportunità e prospettive a 10 anni dai “Criteri metodologici”
Roma, 11 febbraio Nella valutazione e gestione dei siti contaminati l’analisi di rischio sito-specifica rappresenta uno strumento decisionale molto importante che consente di stabilire lo stato di contaminazione di un’area, l’eventuale necessità di interventi di bonifica/messa in sicurezza e gli obiettivi da raggiungere ai fini della salvaguardia della salute dei cittadini e delle risorse ambientali. I manuali “Criteri Metodologici per l’applicazione dell’analisi assoluta di rischio dei siti contaminati” e “Criteri Metodologici per l’applicazione dell’analisi assoluta di rischio alle discariche” sono stati i primi esempi di condivisione ed omogeneizzazione a livello nazionale di procedure tecnico/scientifiche in materia ambientale tra l’APAT (ora ISPRA) e le Agenzie regionali per la protezione dell’ambiente.
Located in EvidenzaSNPA