276 elementi soddisfano i criteri specificati
Filtra i risultati.
Tipo di elemento














































Nuovi elementi da



Ordina perrilevanza·Data (prima i più recenti)·alfabeticamente
Mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici: trasparenza negli impegni assunti a Parigi per i primi 6 paesi in via di sviluppo
Firmato il contratto tra ISPRA, UNEP-DTU e UNOPS per ICAT (Initiative on Climate Action Transparency). Al via il progetto che supporta i Paesi emergenti e in via di sviluppo che hanno bisogno di formazione per migliorare la trasparenza negli impegni assunti derivanti dall’Accordo di Parigi in materia di mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici; si parte con Etiopia, Botswana, Iran, Maldive, Tunisia e Bahamas, Paesi con i quali attualmente il MATTM collabora promuovendo iniziative di cooperazione nell’ambito della lotta ai cambiamenti climatici.
Located in ISPRA informaComunicati stampaAnno 2018
GOVERNANCE H30 - Costruzione partecipativa di nuovi scenari di governance delle risorse e dei rischi naturali
Located in Notizie
PublicationShort rotation forestry and methods for carbon accounting. A case study of black locust (Robinia pseudoacacia L.) plantation in central Italy
Located in PubblicazioniRapporti
PublicationGli indicatori del clima in Italia nel 2012 - Anno VIII
Located in PubblicazioniStato dell'Ambiente
European Green Capital and European Green Leaf Awards! La tua città potrebbe vincere il premio
Located in Notizie
PublicationConsumi energetici e heating degree days (HDD) a confronto. Proiezioni al 2050 degli HDD in differenti scenari climatici
Located in PubblicazioniRapporti
EventRegistrationPresentazione Rapporto Ambiente di Sistema (SNPA) e Annuario dei Dati Ambientali (ISPRA)
Located in Eventi
I dragaggi portuali: nuovi approcci per la valutazione del rischio ambientale
Located in Notizie
Incertezza predittiva e previsione della Marea
Located in ArchivioAnno 2017Novembre
Analisi e valutazione dello stato ambientale del Lago di Bracciano riferito all’estate 2017
A fine luglio 2017, con il perdurare delle condizioni di siccità e scarsità idrica, l’ISPRA, su richiesta del MATTM, ha avviato una serie di attività conoscitive allo scopo di valutare gli effetti che tali condizioni potevano aver indotto sullo stato ambientale del Lago di Bracciano. Nello specifico sono stati effettuati da parte di esperti del Dipartimento per il monitoraggio, la tutela dell’ambiente e la conservazione della biodiversità dell’ISPRA tre sopralluoghi nelle date del 27 luglio, del 25 agosto e del 18 settembre 2017 finalizzati alla valutazione dello stato di conservazione degli ambienti lacustri e, in particolare, della vegetazione e degli habitat presenti in conseguenza del sensibile abbassamento dei livelli idrici nel Lago in questione.
Located in EvidenzaISPRAno homepage