Cartografia geofisica storica

Azioni sul documento

Progetto di recupero

Il progetto si pone l’obiettivo di rendere disponibili alla comunità scientifica le carte geofisiche ufficiali prodotte a varia scala (1:1.000.000, 1:100.000, 1:50.000) dal Servizio Geologico e pubblicate solo in formato cartaceo, tramite  la digitalizzazione e georeferenziazione delle carte e la vettorializzazione delle isoanomale. Vengono pubblicate le mappe originali georiferite, le curve delle anomalie e, qualora presenti, i punti stazione. Sia i dati raster che vettoriali possono essere scaricati direttamente dal sito per essere visualizzati in ambito GIS.

La cartografia gravimetrica non digitalizzata e pubblicata dal Servizio Geologico a partire già dagli anni ‘60 del secolo scorso “per consentire un confronto tra i dati ricavati dal rilevamento geologico e quelli ottenuti da uno dei metodi geofisici che più si prestano per lo studio strutturale” (Amadei G., Segre A.G., Tribalto G.: Alcune considerazioni sulla gravimetria e sulla geologia del foglio 158 ”Latina” della carta geologica d’Italia – Atti Associazione Geofisica Italiana, 1965), è rappresentata da 11 Fogli a scala 1:100.000 prodotti su lucido trasparente in acetato per consentire la sovrapposizione al foglio geologico e permettere in tal modo una lettura congiunta delle due carte e la loro interpretazione. A questi si aggiungono ulteriori carte gravimetriche a scala 1:50.000 su supporto cartaceo come i Fogli 389 “Anagni”, 291 “Pergola” e il Foglio 332 “Scansano”, in cui le isoanomale di Bouguer venivano sovrastampate alla base topografica corrispondente. Nel Foglio 301 “Fabriano”, edito come “Carta Gravimetrica e Strutturale” vengono integrati i risultati dello studio gravimetrico e di quello strutturale connesso al rilevamento geologico, effettuati in collaborazione con altri Enti. I Fogli più recenti a scala 1:50.000 sono il Foglio 373 “Cerveteri” ed il Foglio 374 “Roma”. A piccola scala sono disponibili le carte 1:1.000.000 Gravimetrica (1989) ed Aeromagnetica (1994) e la carta Gravimetrica 1:1.250.000 (2005),  tutte edite su supporto cartaceo e riferite all’intero territorio nazionale. Attualmente alcuni di  questi Fogli sono visualizzabili nelle sezioni Carte geofisiche a piccola scala Cartografia Geotematica alla scala 1:50.000.
Stato dell’arte del Progetto di recupero (la cui conclusione è prevista nel 2019): finora sono georiferiti in WGS84 UTM 32 o 33 e resi disponibili i dati vettoriali (Esri shapefile) e raster (tif) relativi ai seguenti Fogli gravimetrici  a scala 1:100.000: Cerveteri, Latina, Civitavecchia, Terracina, Bracciano, Roma.

 

Foglio 142 "Civitavecchia" - Foglio - Shapefile

Foglio 143 "Bracciano" - Foglio - Shapefile

Foglio 149 "Cerveteri" - Foglio - Shapefile

Foglio 150 "Roma" - Foglio - Shapefile

Foglio 158 "Latina" - Foglio - Shapefile

Foglio 170 "Terracina" - Foglio - Shapefile