Emas

Azioni sul documento

Logo EMAS

Il Sistema comunitario di ecogestione e audit (EMAS = Eco-Management and Audit Scheme) è un sistema a cui possono aderire volontariamente le imprese e le organizzazioni, sia pubbliche che private, aventi sede nel territorio della Comunità Europea o al di fuori di esso, che desiderano impegnarsi nel valutare e migliorare la propria efficienza ambientale.

Il primo Regolamento EMAS n. 1836 è stato emanato nel 1993 e nel 2001 è stato sostituito dal Regolamento n. 761 che, a sua volta sottoposto a revisione, è stato sostituito nel 2009 dal nuovo Regolamento n. 1221.

EMAS è principalmente destinato a migliorare l'ambiente e a fornire alle organizzazioni, alle autorità di controllo ed ai cittadini (al pubblico in senso lato) uno strumento attraverso il quale è possibile avere informazioni sulle prestazioni ambientali delle organizzazioni.

Il sistema di gestione relativo alle attività tecniche di registrazione EMAS, accreditamento e sorveglianza dei Verificatori Ambientali EMAS sono svolte in conformità alla norma ISO 9001:2015.

Per qualsiasi informazione relativa al rilascio della registrazione EMAS rivolgersi alla Segreteria del Comitato Ecolabel-Ecoaudit:

comitato.emas@isprambiente.it

 


European EMAS Awards 2019: domande di partecipazione

Leggi


Premio EMAS Italia 2019: all’interno del portale ISPRA, nella pagina web dedicata all’evento, sono disponibili le presentazioni, il programma, il comunicato stampa, la galleria fotografica e il video Premio EMAS Italia 2019.

La pagina è disponibile al seguente link:

http://www.isprambiente.gov.it/images/gallerie-fotografiche/galleria-fotografica-premio-emas-italia-2019


Lettera Circolare ai Verificatori Ambientali: "Richieste di proroga dei termini per la presentazione degli aggiornamenti annuali e dei rinnovi della Registrazione EMAS"

Leggi


Lettera Circolare ai Verificatori Ambientali: "Regolamento (UE) 2018/2026 della commissione del 19 dicembre 2018 che modifica l'Allegato IV del Regolamento (CE) n. 1221/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio sull'adesione volontaria delle organizzazioni a un sistema comunitario di ecogestione e audit (EMAS)

Leggi


Le novità introdotte dal Regolamento (UE) n. 2026/2018

Il nuovo Allegato IV di EMAS

 


 

IMPORTANTE: AGGIORNAMENTO CODICI IBAN

Attenzione: per i versamenti sul  capitolo 2594: Somme derivanti dai diritti di concessione d’uso del marchio CEE di qualità ecologica di cui  agli articoli 10 e 14 del decreto del Ministro dell’ambiente 2 agosto 1995, n. 413 utilizzare:

Articolo 01: Diritti per la concessione del marchio sulla qualità ecologica dei prodotti (Ecolabel UE)
Articolo 02: Diritti per la partecipazione al sistema di ecogestione ed audit (EMAS)

Pertanto, l’articolo dedicato al pagamento dei diritti Ecolabel UE è il 2594/01 e per EMAS è il 2594/02.

I codici IBAN delle Tesorerie Provinciali dello Stato, competenti per territorio, sono reperibili  consultando questa pagina. L'IBAN da utilizzare è quello contraddistinto dalla sigla CP (Competenze).


REVISIONE DELLO SCHEMA DI RICONOSCIMENTO DEI CORSI DI FORMAZIONE IN MATERIA DI EMAS ED ECOLABEL UE

E’ stata approvata dal Comitato Ecolabel Ecoaudit nella seduta del 14 gennaio 2019 la revisione n.7 dello Schema di riconoscimento dei corsi di formazione in materia di EMAS ed ECOLABEL UE.

E’ possibile scaricare il documento da qui.


LE NOVITÀ INTRODOTTE DAL REGOLAMENTO (UE) 1505/17
E' disponibile la brochure con le  "Le novità introdotte dal Regolamento (UE) 1505/2017", scaricabile qui.


PUBBLICATO IL DECALOGO DELLA COMUNICAZIONE IN EMAS
E' possibile scaricare il documento qui.


REVISIONE DELLA POSIZIONE SUI DISTRETTI

È stata approvata nella seduta di Comitato del 30/11/2018  la rev.2 della "Posizione del Comitato per l'Ecolabel e per l'Ecoaudit sull'applicazione del Regolamento EMAS sviluppato nei Distretti (Cluster)"
La procedura è scaricabile qui.


DIAGNOSI ENERGETICA PER LE ORGANIZZAZIONI REGISTRATE EMAS
Ex D.Lgs 102/2014

Si ricorda che nella Circolare esplicativa “Chiarimenti in materia di diagnosi energetica nelle imprese ai sensi dell’art. 8 del Decreto Legislativo n.102/2014” viene ribadito che, con esclusivo riferimento allo Schema volontario EMAS, l’organismo preposto all’esecuzione della diagnosi energetica è l’ISPRA.

A tal fine, ISPRA informa tutte le organizzazioni registrate EMAS di essere operativa per espletare i compiti ad essa affidati dal decreto in questione.

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi a:

Ing. Salvatore Curcuruto
Responsabile Servizio Certificazioni Ambientali
Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale - ISPRA

Via V. Brancati, 48 - 00144 ROMA
Tel. 0650072356 - Fax 0650072078
cell. 3293816421

e-mail: salvatore.curcuruto@isprambiente.it

oppure all’indirizzo e-mail: emas@isprambiente.it


 

02/05/2018: Aggiornato il Manuale d'uso per la Gestione delle Richieste di Registrazione EMAS

È disponibile la nuova edizione del "Manuale d’uso per la Gestione delle Richieste di Registrazione EMAS", appena revisionato per apportare alcuni piccoli ritocchi, utili a rendere più chiare le modalità di invio delle richieste EMAS.

Il Manuale, scaricabile all’indirizzo:
http://www.isprambiente.gov.it/it/certificazioni/files/emas/procedura/manuale-emas-utente,
è necessario per poter effettuare la procedura di identificazione al Sistema e inoltrare correttamente la documentazione.


 

 

 

 

Iscrizione alla Newsletter EMAS:

Per iscriversi alla newsletter inviare un email a emas@isprambiente.it con oggetto: "iscrizione alla newsletter" oppure cliccare qui.

 


Per informazioni:

06 5007 3041

emas@isprambiente.it