Servizio Certificazioni Ambientali

Azioni sul documento

Il Settimo Programma Comunitario di Azione per l'ambiente denominato "Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta", valido fino al 31 dicembre 2020, fissa le priorità e gli obiettivi della politica ambientale della UE fondando la sua azione sul principio "chi inquina paga", sul principio di precauzione e di azione preventiva e su quello di riduzione dell'inquinamento alla fonte.

Il Programma individua nove obiettivi prioritari da realizzare:

  1. proteggere, conservare e migliorare il capitale naturale dell'Unione;
  2. trasformare l'Unione in un'economia a basse emissioni di carbonio, efficiente nell’impiego delle risorse, verde e competitiva;
  3. proteggere i cittadini da pressioni e rischi ambientali per la salute e il benessere;
  4. sfruttare al massimo i vantaggi della legislazione Ue in materia di ambiente migliorandone l’attuazione;
  5. migliorare le basi scientifiche della politica ambientale dell’Unione;
  6. garantire investimenti a sostegno delle politiche in materia di ambiente e clima e tener conto delle esternalità ambientali;
  7. migliorare l'integrazione ambientale e la coerenza delle politiche;
  8. migliorare la sostenibilità delle città dell'Unione;
  9. aumentare l'efficacia dell'azione unionale nell'affrontare le sfide ambientali e climatiche a livello regionale e internazionale.

Nell’ambito dell’obiettivo 2 “trasformare l'Unione in un'economia a basse emissioni di carbonio, efficiente nell’impiego delle risorse, verde e competitiva” si definisce una strategia integrata di "inverdimento” dell’economia con azioni mirate:

  • al mondo produttivo, attraverso l’adozione dell’eco-innovazione e delle migliori tecniche disponibili (BAT), nonché di EMAS quale strumento che incoraggia e favorisce tale evoluzione verde;
  • al mercato, attraverso la diffusione di strumenti, quali l’ECOLABEL UE, capaci di fornire ai consumatori informazioni precise, facilmente comprensibili e affidabili sui prodotti e servizi che acquistano favorendo in tal modo l’aumento dell’offerta di prodotti sostenibili per l’ambiente e stimolando una transizione significativa nella domanda di tali prodotti.
  • all'integrazione ed al principio della sussidiarietà, secondo quanto previsto dalla Commissione Europea in materia di Politica Integrata di Prodotto (IPP).
  • agli Enti Pubblici, attraverso l'implementazione di politiche di acquisti verdi (Green Public Procurement - GPP)

 

 


ECOLABEL UE PREMIA LA COMUNICAZIONE E L’INNOVAZIONE DEI PRODOTTI E SERVIZI CERTIFICATI: CONSEGNATE A VERONA LE TARGHE PER IL 2017.


Leggi tutto


ASSEGNATI I PREMI EMAS ITALIA 2017

Si è svolta il 4 maggio presso la prestigiosa sede della Europen Food Safety Agency (EFSA) di Parma la 4a edizione del premio EMAS Italia, la manifestazione che premia le Dichiarazioni Ambientali più efficaci dal punto di vista comunicativo tra le organizzazioni registrate EMAS.

"Si tratta di un evento molto importante non solo per le organizzazioni..."

Leggi tutto

Rassegna stampa del Premio EMAS Italia e European EMAS Awards 2017


 

Diagnosi energetica per le Organizzazioni registrate EMAS (Ex D.Lgs 102/2014)

Nella Circolare esplicativa “Chiarimenti in materia di diagnosi energetica nelle imprese ai sensi dell’art. 8 del Decreto Legislativo n.102/2014” viene ulteriormente chiarito che, con esclusivo riferimento allo Schema volontario EMAS, l’organismo preposto all’esecuzione della diagnosi energetica è l’ISPRA...

(Leggi tutto)


Nuovi costi per l’ottenimento del marchio Ecolabel UE

È entrato in vigore il nuovo Allegato III del Regolamento ASSEGNATI I PREMI EMAS ITALIA 2017 Si è svolta il 4 maggio presso la prestigiosa sede della Europen Food Safety Agency (EFSA) di Parma la 4° edizione del premio EMAS Italia, la manifestazione che premia le Dichiarazioni Ambientali più efficaci dal punto di vista comunicativo tra le organizzazioni registrate EMAS. "Si tratta di un evento molto importante non solo per le organizzazioni..." Leggi tutto66/2010 disciplinante i diritti per l’ottenimento del marchio Ecolabel UE (scarica il testo).

Verifica qui i nuovi costi per l’ottenimento del marchio Ecolabel UE, in vigore dal 05/09/2013.


Importante:

Si comunica a tutte le organizzazioni che intendono inviare al Comitato Sezione EMAS ITALIA documentazione per la richiesta della registrazione EMAS e del rinnovo nonché invio degli aggiornamenti, di attenersi a quanto riportato al punto 3.1 della procedura di registrazione emanata dal Comitato EMAS in rev. 10 del 19/02/2013
Forme di inoltro diverse dalle suddette (es. via e–mail) non possono, allo stato attuale, essere accettate.

 


Modulo ISPRA di Rilevazione della Customer Satisfaction, in merito ai servizi resi dall'Istituto all'utenza esterna.