Controlli ambientali, ispezioni e sostanze pericolose

Azioni sul documento

home.jpg

Le attività ISPRA sui Controlli Ambientali, Ispezioni e Sostanze Pericolose sono svolte dal Servizio per i rischi e la sostenibilità ambientale delle tecnologie, delle sostanze chimiche, dei cicli produttivi e dei servizi idrici e per le attività ispettive, con riferimento alle seguenti linee di attività:

  • Attuazione e applicazione delle norme in materia di prevenzione dell’inquinamento industriale (IPPC - IED), assistenza tecnica alla Commissione nazionale IPPC per il rilascio delle Autorizzazioni Integrate Ambientali nazionali (AIA) e redazione/aggiornamento dei Piani di Monitoraggio e Controllo (PMC). Analisi dei cicli produttivi, dei conseguenti impatti ambientali, della loro pericolosità e sostenibilità BAT (Best Available Techniques o MTD - Migliori tecniche disponibili) incluse le caratterizzazioni dei servizi idrici per le acque reflue industriali.
  • Attività ispettive, vigilanza e monitoraggio delle attività industriali soggette ad Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA) di competenza statale ad esclusione degli impianti strategici di interesse nazionale. Analisi della qualità e della sostenibilità ambientale della produzione ed utilizzazione dei combustibili e dell’uso plurimo della risorsa idrica e dei servizi idrici per gli impianti industriali.
  • Attività di vigilanza e controllo in relazione agli impianti nazionali sottoposti a norme speciali e, in particolare, per gli impianti di interesse strategico nazionale. In tale ambito garantisce l’attività di ispezione ambientale di vigilanza e controllo previsti dai decreti AIA nazionali speciali, sviluppa verifiche di ottemperanza alle prescrizioni per le attività istruttorie di cui ai piani ambientali con attività di sopralluogo, valutazione e collaudi a supporto del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare attraverso gli appositi “Osservatori Ambientali”, se attivati, e cura le relazioni con il Sistema Nazionale della Protezione dell’Ambiente.
  • Attuazione dell’inventario nazionale delle industrie a Rischio di Incidente Rilevante (direttiva Seveso e successivo D. Lgs. 105/2015) e analisi integrata dei rischi relativi, con attività di gestione delle notifiche e di ispezioni, incluso il monitoraggio della qualità dei combustibili liquidi, per autotrazione, benzine e diesel.
    • Valutazione del rischio ambientale e delle sostanze chimiche, in applicazione dei Regolamenti Comunitari REACH e CLP e della normativa sui prodotti fitosanitari. Coordinamento del monitoraggio e realizzazione del Rapporto Nazionale dei Pesticidi, gestione del Portale Pesticidi.

    Il Servizio VAL-RTEC partecipa con le proprie competenze a N.10 tra GdL, RR-TEM e SO dei Tavoli Istruttori del SNPA (TIC). Si riporta nella Tabella riepilogativa lo stato di avanzamento dei lavori trimestrale (SAL) per le partecipazioni degli Esperti del Servizio VAL-RTEC.

     

    Stanza di lavoro Controlli AIA

    Relazioni Controlli ambientali, ispezioni e sostanze pericolose

    Notizie ed Eventi

    Video ispezioni ambientali