ISPRA

Azioni sul documento

Presidente ISPRA incontra il Direttore Generale Energia e il Direttore Generale Ambiente della Commissione europea

Si è tenuto il 15 novembre a Bruxelles, un proficuo incontro tra il Direttore Generale Energia della Commissione europea, Dominique Ristori, e il presidente dell’ISPRA, Stefano Laporta. La riunione è stata l’occasione per un confronto sulle politiche energetiche europee e sul contributo dell’Istituto alle decisioni in campo ambientale. Condivisa la volontà di promuovere politiche in piena sintonia con il modello di economia circolare. Nel pomeriggio, il presidente ISPRA ha inoltre incontrato, nell'ambito del mandato istituzionale, il Direttore Generale Ambiente della Commissione europea, Daniel Calleja Crespo. Temi principali della visita, la cooperazione internazionale e il trasferimento di dati.

Presidente ISPRA incontra il Direttore Generale Energia e il Direttore Generale Ambiente della Commissione europea - Leggi il resto

Presidente ISPRA incontra il Direttore Generale Energia e il Direttore Generale Ambiente della Commissione europea

Si è tenuto, questa mattina a Bruxelles, un proficuo incontro tra il Direttore Generale Energia della Commissione europea, Dominique Ristori, e il presidente dell’ISPRA, Stefano Laporta. La riunione è stata l’occasione per un confronto sulle politiche energetiche europee e sul contributo dell’Istituto alle decisioni in campo ambientale. Condivisa la volontà di promuovere politiche in piena sintonia con il modello di economia circolare. Nel pomeriggio, il presidente ISPRA ha inoltre incontrato, nell'ambito del mandato istituzionale, il Direttore Generale Ambiente della Commissione europea, Daniel Calleja Crespo. Temi principali della visita, la cooperazione internazionale e il trasferimento di dati.

Presidente ISPRA incontra il Direttore Generale Energia e il Direttore Generale Ambiente della Commissione europea - Leggi il resto

Analisi e valutazione dello stato ambientale del Lago di Bracciano riferito all’estate 2017

A fine luglio 2017, con il perdurare delle condizioni di siccità e scarsità idrica, l’ISPRA, su richiesta del MATTM, ha avviato una serie di attività conoscitive allo scopo di valutare gli effetti che tali condizioni potevano aver indotto sullo stato ambientale del Lago di Bracciano. Nello specifico sono stati effettuati da parte di esperti del Dipartimento per il monitoraggio, la tutela dell’ambiente e la conservazione della biodiversità dell’ISPRA tre sopralluoghi nelle date del 27 luglio, del 25 agosto e del 18 settembre 2017 finalizzati alla valutazione dello stato di conservazione degli ambienti lacustri e, in particolare, della vegetazione e degli habitat presenti in conseguenza del sensibile abbassamento dei livelli idrici nel Lago in questione.

Analisi e valutazione dello stato ambientale del Lago di Bracciano riferito all’estate 2017 - Leggi il resto

archiviato sotto: