Sisma in Italia centrale

Azioni sul documento

Con la fine dell’emergenza meteo che ha colpito la zona dell’Italia centrale già interessata dai terremoti del 24 agosto, del 26 e 30 ottobre 2016 e del 18 gennaio 2017, sono riprese a pieno ritmo le attività del personale ISPRA come Centro di Competenza presso la DiComaC. In particolare le attività si sono concentrate sulle verifiche delle segnalazioni giunte alla Funzione Tecnica del DPC di eventi franosi, crolli di massi e scorrimenti di detrito, che hanno interessato la viabilità ed i centri abitati. Il peso della coltre nevosa ed il suo successivo scioglimento provocano prima un sovraccarico e poi l’imbibimento dei terreni sottostanti, aumentando le probabilità di riattivazione di fenomeni franosi già esistenti ed il possibile innesco di nuovi fenomeni.

Sisma in Italia centrale

Bisenti - Foto: ISPRA

Continuano inoltre le richieste di valutazione della compatibilità geo-idrologica delle aree destinate a SAE e Unità abitative o destinate ad altri usi. Sono infine riprese le attività di rilevamento geologico, geofisico e geologico-tecnico propedeutiche alla microzonazione sismica nei centri delle Marche colpiti dal sisma del 24 Agosto.

 

I dati acquisiti dalle stazioni GPS in continuo, gestite dal Servizio Geofisica di ISPRA (denominate CATO, LEOF e TERM) hanno contribuito, congiuntamente ai dati acquisiti dalle stazioni di altri Enti (INGV-RING, DPC, ItalPos, NetGeo, ASI, …),  alla definizione delle deformazioni cosismiche associate all’evento del 24 agosto 2016. Tali dati hanno permesso di definire la geometria della faglia e lo slip associato all’evento, nonché il movimento dinamico del suolo attraverso l’analisi dei dati High-Rate, come descritto nelle seguenti pubblicazioni:

- Coseismic displacement waveforms for the 2016 August 24 Mw 6.0 Amatrice earthquake (central Italy) carried out from High-Rate GPS data

- GPS observations of coseismic deformation following the 2016, August 24, Mw 6 Amatrice earthquake (central Italy): data, analysis and preliminary fault model

       

       

        Precedenti aggiornamenti

         

         

        Normativa

          Decreto Legge 11 novembre 2016, n. 205
          Nuovi interventi urgenti in favore delle popolazioni e dei territori interessati dagli eventi sismici del 2016, pubblicato nella GU n.264 del 11-11-2016. Entrata in vigore del provvidemento: 11 novembre 2016

          Legge 15 dicembre 2016, n. 229
          Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 17 ottobre 2016, n. 189, recante interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dal sisma del 24 agosto 2016. (16G00243) (GU Serie Generale n.294 del 17-12-2016

          Decreto Legge 9 febbraio 2017, n. 8
          Nuovi interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici del 2016 e del 2017 (GU Serie Generale n.33 del 9-2-2017)

           

          archiviato sotto: