Azioni sul documento
In primo piano
Secondo workshop “Ricerca e servizi: i siti inquinati nel sistema nazionale per la protezione dell’ambiente”22 febbraio 2017Secondo workshop “Ricerca e servizi: i siti inquinati nel sistema nazionale per la protezione dell’ambiente”

Roma, 22 febbraio
Il workshop rappresenta l’ideale continuazione di quello omonimo tenuto nel gennaio 2015. In quella occasione il Sistema Nazionale per la Protezione dell’Ambiente (SNPA) discusse il tema dei siti inquinati con una visione ampia, evidenziando i collegamenti tra tematiche generalmente trattate in modo singolo (valori di fondo, analisi del rischio, sedimenti e contaminazione diffusa). Al termine del workshop furono individuati alcuni temi meritevoli di un immediato approfondimento all’interno dei gruppi di lavoro del SNPA.

ISPRA

Il Sistema Nazionale per la Protezione dell’Ambiente aderisce a M’illumino di meno17 febbraio 2017Il Sistema Nazionale per la Protezione dell’Ambiente aderisce a M’illumino di meno
Il Sistema Nazionale per la Protezione dell’Ambiente aderisce alla XIII edizione della festa energetica “M’illumino di meno” che, quest’anno, oltre agli “spegnimenti” propone di compiere anche gesti di condivisione contro lo spreco di risorse, in tutti gli ambiti (consumi alimentari, mobilità, comunicazione...) e a beneficio della “socialità” (“condiVivere”).
Altro…
top

Pubblicazioni

Sostenibilità ambientale dell'uso dei pesticidi. Il bacino del fiume Po 15 febbraio 2017Sostenibilità ambientale dell'uso dei pesticidi. Il bacino del fiume Po
Il rapporto studia la contaminazione da pesticidi del bacino del Po, il più importante d’Italia per dimensione e per concentrazione delle attività umane. Un monitoraggio esteso dell’area (sviluppato nell’ambito del monitoraggio nazionale coordinato da ISPRA che coinvolge le Regioni e le ARPA/APPA) ha consentito di studiare l’evoluzione della contaminazione a partire dal 2003. E’ stata analizzata la presenza nel fiume e nelle acque sotterranee dell’intero bacino di alcuni erbicidi non più usati da anni (atrazina, simazina, alaclor). Questo ha permesso di approfondire aspetti relativi alla sostenibilità dell’inquinamento chimico e in particolare alla capacità del bacino di rispondere a fattori di stress antropico, confrontando i dati di contaminazione con i limiti di legge previsti in fase di autorizzazione.
Altro…
top

Sisma Italia centrale

Sisma in Italia centrale21 febbraio 2017Sisma in Italia centrale

Con la fine dell’emergenza meteo che ha colpito la zona dell’Italia centrale già interessata dai terremoti del 24 agosto, del 26 e 30 ottobre 2016 e del 18 gennaio 2017, sono riprese a pieno ritmo le attività del personale ISPRA come Centro di Competenza presso la DiComaC. In particolare le attività si sono concentrate sulle verifiche delle segnalazioni giunte alla Funzione Tecnica del DPC di eventi franosi, crolli di massi e scorrimenti di detrito, che hanno interessato la viabilità ed i centri abitati. Il peso della coltre nevosa ed il suo successivo scioglimento provocano prima un sovraccarico e poi l’imbibimento dei terreni sottostanti, aumentando le probabilità di riattivazione di fenomeni franosi già esistenti ed il possibile innesco di nuovi fenomeni.

Altro…
top

Sicurezza nucleare

Esplosione presso la centrale nucleare di Flamanville, Francia. Nota informativa.09 febbraio 2017Esplosione presso la centrale nucleare di Flamanville, Francia. Nota informativa.
Nella mattinata del 9 febbraio, alle ore 10:15 circa, presso la centrale nucleare francese di Flamanville, si è verificata un'esplosione, seguita da un incendio, all’interno della sala turbine dell’unità 1. Dopo i primi lanci di agenzia, l'ISPRA, nell'ambito degli accordi bilaterali in essere per lo scambio rapido delle informazioni in caso di eventi a carico di installazioni nucleari, ha immediatamente preso contatti con l'Autorità francese per la Sicurezza Nucleare, l'ASN.
Altro…
top

Linked Open Data

Linked Open Data25 marzo 2016Linked Open Data

Il progetto pilota “Linked ISPRA” prevede la trasformazione di quattro set di dati in Linked Open Data. Gli insiemi di dati scelti per la pubblicazione in formato LOD riguardano i dati in “tempo reale” raccolti dalle reti di monitoraggio ISPRA relativi alle altezze di marea, di onda con associati dati meteorologici, quelli del consumo del suolo e infine i dati inerenti gli interventi pubblici per la difesa del suolo.

Altro…
top
Eventi ISPRA
Roma - Sala Auditorium Mattm,
22 febbraio 2017
Secondo workshop “Ricerca e servizi: i siti inquinati nel sistema nazionale per la protezione dell’ambiente”
Roma. Università Roma TRE - Aula Magna del Rettorato, via Ostiense 159,
20 gennaio 2017
Giornata informativa del Progetto EMODNET - Geology
Roma, Auditorium MATTM, Via C. Bavastro, 180,
20 dicembre 2016
Presentazione Rapporto Rifiuti Urbani - Edizione 2016
Roma, Auditorium MATTM, Via C. Bavastro, 180,
16 dicembre 2016
XII Rapporto “Qualità dell’ambiente urbano” Edizione 2016
Roma, ISPRA - Via V. Brancati, 48 - Sala Conferenze,
15 dicembre 2016
Confronti interlaboratorio per la misura delle emissioni in atmosfera: sperimentazione e prospettive
Roma, Auditorium MATTM, Via C. Bavastro, 180 ,
06 dicembre 2016
Presentazione Annuario dei dati Ambientali 2016
Altri eventi…