Metrologia ambientale

Azioni sul documento

L’Area Metrologia assicura il coordinamento delle attività mirate alla comparabilità dei dati analitici e all’armonizzazione della Rete dei laboratori accreditati del SNPA ed il collegamento con il SNPA, le altre Unità dell’Istituto e il MATTM per l’individuazione della necessità di sviluppo di nuovi metodi di misurazione e/o di armonizzazione dei metodi esistenti, nonché la pianificazione delle attività necessarie in collaborazione con la Rete nazionale dei laboratori accreditati del SNPA. Cura e promuove il coordinamento delle attività di confronto interlaboratorio finalizzate alla valutazione delle prestazioni dei laboratori partecipanti, alla convalida dei metodi di misura e all’assegnazione dei valori delle grandezze di interesse ai materiali di riferimento, anche non certificati. Assicura la pianificazione delle attività di produzione di materiali di riferimento destinati ai confronti interlaboratorio e/o alle attività di controllo di qualità interno dei laboratori del SNPA, l’assegnazione dei valori ai materiali di riferimento anche non certificati prodotti da ISPRA e l’emissione dei certificati ad essi associati. Svolge le attività e le funzioni assegnate a ISPRA dall’art. 17 del D.Lgs. 155/2010 di recepimento della Direttiva 2008/50/CE sulla qualità dell’aria ambiente, come modificato dal D.Lgs. 250/2012, quale laboratorio nazionale di riferimento per la qualità dell’aria e di ente proposto all’approvazione di strumenti di campionamento e di misura per la qualità dell’aria prodotti da aziende del settore. Cura la predisposizione di linee guida e manuali relativi a metodi di misura, in stretto concorso e collaborazione con le altre aree del Centro, e alle procedure di assicurazione e controllo di qualità dei dati analitici (QA/QC). Promuove la diffusione della cultura metrologica all’interno dell’Istituto e del SNPA attraverso lo sviluppo di attività di informazione e formazione del personale sugli aspetti metrologici, anche in collaborazione con le altre aree dell’Istituto e del SNPA. Assicura il collegamento con gli enti di normazione a livello nazionale (UNI, UNICHIM) ed internazionale (CEN, ISO) per quanto riguarda i metodi di misura e gli aspetti metrologici, nonché con gli Istituti metrologici nazionali ed internazionali con i quali può attivare collaborazioni e/o convenzioni.

Per rispondere alla propria missione e alle richieste normative ed istituzionali, i laboratori dell’Area di Metrologia hanno attivato un percorso di qualità certificandosi nel 2005 secondo la UNI EN ISO 9001 e successivamente, tramite l’ente unico italiano (ACCREDIA), accreditandosi secondo le norme:

  • ISO Guide 34 come Produttore di Materiali di Riferimento certificati (RMP n.211) nel 2009 (in transizione verso la nuova norma UNI EN ISO 17034:2017);
  • UNI EN ISO 17043 come Centro per l’erogazione di prove valutative interlaboratorio (Centro PTP n.10) ;
  • UNI EN ISO 17025 come Centro per le prove di qualità dell’aria (Centro LAB n.1562) nel 2015.

Per informazioni rivolgersi a metrologia.ambientale@isprambiente.it

 

Armonizzazione dei metodi biologici per le acque dolci

Convalida dei metodi per le sostanze organiche

Laboratorio elementi in traccia e speciazione

Laboratorio nazionale di riferimento per la qualità dell'aria

Metodi ecotossicologici con specie ittiche

Metodi per la definizione dell'ecotossicità e genotossicità

Produzione di Materiali di Riferimento

 

Il sistema di gestione qualità dell’Area di Metrologia

 

Ubicazione Sede:

Castel Romano

Referenti dei laboratori:

  • Stefania Balzamo
  • Damiano Centioli