Comunicati stampa

Azioni sul documento
Anno 2017
17 luglio 2017Cresce la produzione di rifiuti speciali, responsabile soprattutto il settore delle costruzioni e demolizioni. Si conferisce meno in discarica. Più rifiuti destinati al recupero di materia
Da quest’anno i dati sulla produzione e gestione dei rifiuti speciali, annualmente aggiornati da ISPRA, sono consultabili sul sito web del Catasto Rifiuti, all’indirizzo www.catasto-rifiuti.isprambiente.it. La copertura temporale riguarda, attualmente gli anni 2014 e 2015 e la consultazione può essere effettuata a vari livelli di disaggregazione, a partire dalle informazioni su scala nazionale e per macroarea geografica, sino ad arrivare ai dati di dettaglio regionale.
07 luglio 2017Clima in Italia
Dicembre secco da record nel 2016, caldo anomalo al Nord (+2.76°C). Precipitazioni annuali -6%, in provincia di Nuoro il record di siccità con 334 giorni asciutti. Rapporto Ispra sull’andamento climatico 2016
05 luglio 2017Toscana terra felice anche per gli alieni
Dal gambero della Louisiana al punteruolo rosso, dal pesce siluro alla testuggine americana, le specie aliene invasive colonizzano la Toscana, danneggiando il paesaggio e la biodiversità locale, con possibili rischi anche per la salute dei cittadini.
22 giugno 2017 In sei mesi, consumati 5 mila ettari di suolo
Da novembre 2015 a maggio 2016, nonostante la crisi economica che ne ha rallentato la velocità, l’Italia ha consumato quasi 30 ettari di suolo al giorno, per un totale di 5 mila ettari di territorio. Come se in pochi mesi avessimo costruito 200.000 villette.
08 giugno 2017Oltre 500 esemplari di Spatola nel Delta del Po
Uno studio rivela la singolare crescita della specie in Italia. Sono oltre duecento le coppie di questa curiosa specie di uccello, acquatico e coloniale, insediate stabilmente in cinque zone umide del basso ferrarese e della costa ravennate, ma il loro numero potrebbe aumentare. I ricercatori monitorano la presenza di esemplari di Spatola (Platalea leucorodia) nelle Valli di Comacchio dal 1989, quando le coppie erano solo due. La crescita è dovuta all’attrazione esercitata dalle dimensioni della colonia su individui che vivono al di fuori del sito: in altre parole, più l’insediamento è affollato e più risulta attraente per gli esemplari di Spatola che vivono in altre zone.
29 maggio 2017Roma: prevedere il consumo di suolo al 2030? Si può fare. Sarà "mangiata" 36 volte l'intera Villa Borghese (al ritmo di 3 mq al minuto)
26 maggio 2017Roma: capitale degli alieni
Numerosissimi animali e vegetali alloctoni segnalati in città. A rischio biodiversità, mura storiche e sicurezza sanitaria. In occasione della giornata europea dei parchi, a Villa Pamphili con il Life Asap tra parrocchetti, anatre cinesi e testuggini della Florida.
25 maggio 2017Life e specie aliene, da Italia e Spagna il maggior numero di progetti in Europa
Creare un network nazionale e dare più forza alle azioni per bloccare le specie aliene invasive. Il programma LIFE compie 25 anni ed è tempo di bilanci: dal 1992, ci sono stati 265 progetti a vario titolo interessati dalla tematica delle specie aliene invasive e finanziati in Europa, senza contare quelli ancora in corso; il 52% di essi è stato interamente o sostanzialmente dedicato al preoccupante fenomeno. Italia e Spagna le due nazioni che hanno realizzato il maggior numero di progetti (oltre il 35% del totale).
24 maggio 2017In Italia oltre 16.000 tra prodotti e servizi certificati ecolabel UE. Al Trentino Alto Adige va il primato dei servizi, alla Toscana quello dei prodotti
L’etichetta Ecolabel UE festeggia i suoi 25 anni insieme alle aziende che volontariamente hanno certificato prodotti e servizi orientati alla sostenibilità
06 aprile 2017Le agenzie ambientali europee in difesa dell'ambiente, del territorio e del patrimonio artistico
Riunita a Roma l’EPA Network. Roma, 6-7 aprile 2017
29 marzo 2017Gli allarmanti dati sulle specie aliene invasive nel Lazio
Salute, economia e biodiversità sono a rischio. Gli esperti raccomandano: “Non liberare specie in natura”.
27 marzo 2017Il primo esemplare di pesce scorpione avvistato in acque italiane
Pubblicato uno studio dei ricercatori ISPRA, CNR e AUB.
02 marzo 2017Tra Adriatico e Ionio, in media 658 oggetti spiaggiati ogni 100 metri, il 7,8% composto da sigarette. Sul fondo del mare in media 510 oggetti per km2

Marine Litter assessment in the Adriatic & Ionian seas. Rapporto su rifiuti marini

28 febbraio 2017Specie aliene invasive in aumento in tutto il mondo
Un nuovo studio, pubblicato su Nature Communications, dimostra che i tassi di introduzione delle specie aliene invasive sono i più alti di sempre.
15 febbraio 2017Pesticidi nel fiume Po: Terbutilazina in 42,9% dei punti monitorati. Atrazina, 8 anni solo per dimezzarla
Pubblicato il rapporto ISPRA “Sostenibilità ambientale dell’uso dei pesticidi – il Bacino del Po”. Alcuni pesticidi sono ancora presenti nelle acque superficiali e sotterranee italiane, pur essendone proibito l'utilizzo da decenni. L’atrazina, ad esempio, bandita da 25 anni, è ancora rilevata, anche se in basse concentrazioni, nei fiumi e nelle acque sotterranee: ci vogliono 8 anni affinché la concentrazione della sostanza nel fiume Po si dimezzi; nelle acque sotterranee del Bacino, invece, l’atrazina rimane stabile e a livelli circa 4 volte più alti rispetto ai corsi d’acqua. Il motivo? Nelle acque sotterranee vengono a mancare quasi del tutto i meccanismi di degradazione e la concentrazione evolve con i tempi di ricambio estremamente lenti delle falde.