Azioni sul documento
Anno 2013
16 dicembre 2013Quarta conferenza REACH: bilancio e prospettive per una gestione sicura delle sostanze chimiche
Dal primo luglio 2007, data di entrata in vigore del REACH, sono state registrate all’Agenzia europea delle sostanze chimiche (ECHA) circa 11.000 sostanze delle oltre 50.000 che secondo le attuali stime dovranno essere registrate entro il 2018. La registrazione delle sostanze è l’adempimento cui sono soggette le imprese che producono o importano sostanze nell’Unione Europea: in base al Regolamento, per essere immesse sul mercato le sostanze chimiche devono essere corredate delle informazioni e gli studi necessari ad attestarne la sicurezza per uomo e ambiente.
18 ottobre 2013Bioenergia dalle foreste, con cautela
Nuove aree boschive per frenare l’erosione, contenere inquinamento e rumori risanare i suoli e stimolare l’economia delle aree rurali.
11 ottobre 2013Presentato oggi a Roma dal Ministro Orlando il IX Rapporto ISPRA sulla Qualità dell’Ambiente Urbano
Si riducono le concentrazioni di pm10 ma a Roma, Milano, Napoli e Torino ancora troppe auto. La Puglia è la regione più “dipendente” per l’acqua potabile. E’ il nord Italia a consumare più acqua (274 litri per abitante al giorno).
11 ottobre 2013Presentato oggi a Roma dal Ministro Orlando il IX Rapporto ISPRA sulla Qualità dell’Ambiente Urbano
Si riducono le concentrazioni di pm10 ma a Roma, Milano, Napoli e Torino ancora troppe auto. La Puglia è la regione più “dipendente” per l’acqua potabile. E’ il nord Italia a consumare più acqua (274 litri per abitante al giorno)
20 settembre 2013Precisazioni in merito alla stima ISPRA del risarcimento per il danno ambientale causato dal naufragio della Costa Concordia
Con riferimento ad alcuni articoli pubblicati oggi, si precisa che l’ISPRA ha effettuato la valutazione del danno ambientale a marzo 2013, sulla base dei pochi elementi certi che era stato possibile appurare fino a quel momento. Nel frattempo, l’Istituto sta raccogliendo tutti i dati che derivano dall’attività di monitoraggio che viene svolta in continuo sull’area.
17 luglio 2013Annuario dei dati ambientali 2012
Ambiente in bianco e nero: diminuiscono le emissioni e cresce la superficie boscata ma nelle città si continuano a sforare i livelli di inquinanti, tra cui PM10 e benzo(a)pirene. Alluvioni: oltre 6 milioni gli italiani esposti.
05 luglio 2013In Italia 1142 stabilimenti a rischio di incidente rilevante: Lombardia in testa, Valle D'Aosta in coda
Presentato oggi presso l’ISPRA il Rapporto Mappatura dei pericoli di incidente rilevante in Italia - ed.2013
01 luglio 2013Anno 2012, in Italia il quarto più caldo dal 1961 ma a febbraio freddo e neve record, precipitazioni in lieve diminuzione negli ultimi 60 anni
Online l’VIII edizione del Report ISPRA “Gli indicatori del clima in Italia”
19 giugno 2013La crisi economica abbatte la produzione nazionale dei rifiuti urbani
Cala di quasi 1,1 milioni di tonnellate, per via della crisi, la produzione nazionale dei rifiuti urbani che, tra il 2010 e il 2011, segna un -3,4%; una diminuzione che prosegue anche nel 2012 riducendosi ulteriormente, nel biennio, di 2,5 milioni di tonnellate (- 7,7%). La produzione nazionale si attesta al di sotto di 30 milioni di tonnellate (valore analogo a quelli rilevati negli anni 2002/2003).
24 maggio 2013L'Europa a tutela delle risorse minerarie
European Minerals Day – Vipiteno (BZ), 24 maggio 2013. Quando usiamo l’automobile, viaggiamo su un mezzo assemblato non solo con centinaia di kg di Ferro ma anche con decine di kg di Nickel, Cromo, Alluminio, Manganese, Rame, Piombo, Zinco, sino ai pochi grammi del Platino utilizzato nella marmitta catalitica. Una sola auto, inoltre, contiene oltre una tonnellata di minerali nelle gomme (talco, carbonato di calcio), plastiche (talco, carbonato di calcio, caolinite, wollastonite), vetro, stampi (bentonite, silicati, wollastonite), ed oltre una tonnellata di metalli. Lo stesso vale per il trasporto pubblico.
22 maggio 2013L’ISPRA in Canada con una delegazione di pescatori e ricercatori di Chioggia
Una settimana a St. Andrews, per i conoscere da vicino una realtà in cui ricerca e pesca collaborano con successo. Uno scambio di esperienze per la definizione di nuovi percorsi per una pesca sostenibile. È con questo obiettivo che, dal 13 al 18 maggio, una delegazione di ricercatori ISPRA e pescatori di Chioggia è ospite del Canadian Fisheries Research Network e della Huntsman Marine Science Centre di St. Andrews, Canada. Due Istituti di ricerca canadesi nati dalla collaborazione tra scienziati e pescatori per favorire una ricerca applicata alla pesca che tenga conto delle conoscenze e delle esigenze dei pescatori.
17 maggio 2013Conferenza stampa sul monitoraggio degli avvistamenti della Foca Monaca
Le attività svolte dall'ISPRA in collaborazione con l'area marina protetta delle Isole Egadi per il monitoraggio degli avvistamenti della Foca Monaca.
29 aprile 2013Gas serra verso il traguardo di Kyoto
2011: in calo quasi tutte le emissioni di gas climalteranti 2012, stime preliminari: ulteriore diminuzione del 4.2% rispetto al 2011
19 aprile 2013Frutti della tradizione a tutela di ambiente e salute
Seminario “Frutti del passato per un futuro sostenibile”
08 aprile 2013Salgono a 166 i tipi di pesticidi rilevati nelle acque italiane
Il 13,2% delle acque superficiali mostra livelli di tossicità per gli organismi acquatici superiori ai limiti
21 marzo 2013Frutta e verdura crudi: coi pollini, il tormento del 70% degli allergici. Nelle api, tutti gli inquinanti che avvelenano l’ambiente
20 marzo 2013Le foreste si espandono nonostante gli incendi, ma ne vanno in fumo 40 mila ettari all’anno
Ogni 365 giorni immessi in atmosfera 2 milioni di tonnellate di anidride carbonica
08 marzo 2013La mia terra vale. Spot ISPRA su Progetto fa.re.na.it
06 marzo 2013Circa 4 milioni di ettari di terreni agro-forestali a rischio dissesto, per salvarli servono 7 miliardi in 10 anni
Presentate le “Linee guida per la valutazione del dissesto idrogeologico e la sua mitigazione attraverso misure e interventi in campo agricolo e forestale”
15 febbraio 2013Lieve aumento dei rifiuti speciali, in calo quelli pericolosi
Incremento anche per import-export e incenerimento, a causa della ripresa del 2010
11 febbraio 2013Italia più calda e meno piovosa, i dati Ispra e le tendenze globali
Anno 2011, uno degli anni più caldi dal 1961. Dopo il 2003, il 2000 e il 1994, infatti, il 2011 ha registrato, in Italia, la temperatura media più elevata degli ultimi 50 anni. Un trend confermato a livello globale: in riferimento allo stesso periodo, il 2011 è stato, nel mondo, l’ottavo anno più caldo.
05 febbraio 2013L’Italia perde terreno: consumati 8 m2 al secondo di suolo
In Europa divorato il 2,3% del territorio e la nostra nazione è oltre la media.