Azioni sul documento
Anno 2016
20 dicembre 2016Ispra presenta il Rapporto Rifiuti Urbani 2016
Migliora la gestione dei rifiuti urbani in Italia, sempre meno in discarica (-16%). Tra le grandi città, Venezia e Milano al top per la differenziata. L’igiene urbana costa in media 168 euro l’anno
16 dicembre 2016Presentato a Roma il XII Rapporto ISPRA sulla qualità dell’ambiente urbano
2015 anno nero per il PM10, meglio i primi mesi del 2016. L’aria continua a rappresentare un problema per la salute. Balneabili quasi tutti i tratti costieri, ma pesticidi ancora oltre i limiti. 2 milioni di persone a rischio alluvioni.
12 dicembre 2016Conferenza mondiale su idrologia: l'Italia in prima linea
Proseguono i lavori della Conferenza mondiale sull’idrologia dell’Organizzazione Meteorologica Mondiale (OMM), che si concluderà martedì prossimo. L’Italia ha visto il riconoscimento della Vice Presidenza della Commissione internazionale di Idrologia, che rappresenta, insieme a quella sulla meteorologia e sul clima, uno dei tre pilastri su cui si basano gli obiettivi e le attività dell’OMM.
09 dicembre 2016La comunità meteo-idrologica mondiale a confronto su clima, suolo e acque
Al via lo scorso 7 dicembre la 15° Sessione della Commissione internazionale di Idrologia Lo scorso 7 dicembre ha avuto inizio a Roma la 15° Sessione della Commissione internazionale di Idrologia dell’Organizzazione Meteorologica Mondiale (OMM), ospitata dall'ISPRA, supportata dal Dipartimento di Protezione Civile e con il concorso dell’ASI.
06 dicembre 2016Presentato a Roma l’Annuario dei Dati Ambientali ISPRA 2016

In Italia, il 66% delle frane censite in Europa. Sono 10.297 i beni culturali situati in zone a forte rischio sismico. Notizie positive sulla qualità delle acque sotterranee e di balneazione.

11 novembre 2016Legge Parchi: Il Sistema Nazionale della Protezione Ambientale per le Aree Protette
“Desidero esprimere, come Presidente dell’ISPRA e come Presidente del Consiglio Federale, a nome del Sistema Nazionale per la Protezione dell’Ambiente, grande soddisfazione per i compiti che la Legge Parchi ha assegnato all’intero Sistema, già impegnato su diversi fronti a tutela delle aree protette e del loro valore naturalistico”.
19 ottobre 2016Biodiversità, un bene accerchiato ma la via di fuga è il monitoraggio
Oggi e domani, a Roma, la presentazione delle schede di tutte le specie e gli habitat italiani di interesse comunitario.
17 ottobre 2016Il pesce scorpione raggiunge lo Stretto di Sicilia. Massima allerta per la specie aliena
È stata segnalata di recente in Tunisia (Golfo di Tunisi e Stretto di Sicilia) la cattura di due esemplari di pesce scorpione Pterois miles, specie aliena originaria del Mar Rosso. Conosciuto per aver colonizzato gran parte delle coste Atlantiche occidentali e il Mediterraneo orientale, il pesce scorpione è una delle specie marine più invasive al mondo.
05 settembre 2016Il 30 settembre al via la Notte Europea dei Ricercatori
Le principali iniziative in Italia del più importante evento europeo di comunicazione scientifica. ISPRA guiderà i visitatori alla scoperta della Geologia. Dal 24 al 30 settembre attività per adulti e bambini tutti all’insegna del "Made in Science", con la Settimana della Scienza. In Italia il progetto coordinato da Frascati Scienza vede impegnate 29 città con 350 eventi tra spettacoli, workshop e laboratori.
02 agosto 2016Nuovo esemplare di Foca Monaca alle Egadi
ISPRA e AMP Egadi rilanciano la campagna per le segnalazioni in tutti i mari italiani
28 luglio 2016Notte Europea dei Ricercatori: il 30 settembre si rinnova l’appuntamento con la scienza che attrae. Anche ISPRA aderisce all’iniziativa
Dal 24 al 30 settembre 2016 al via la Settimana della Scienza che culminerà il 30 Settembre con la Notte Europea dei Ricercatori.
14 luglio 2016Caccia alle specie aliene nei porti: i primi risultati del progetto BALMAS
In quattro porti dell’Adriatico individuate 91 specie non indigene, oggi Infoday a Bari. Un sistema condiviso per il monitoraggio dei porti italiani, con l’obiettivo dell’individuazione di specie aliene, e la messa a punto di un sistema di allerta che diffonda subito la notizia dell’avvistamento di queste specie potenzialmente nocive. Sono alcuni degli obiettivi del progetto europeo BALMAS sulla gestione delle acque di zavorra delle navi in Adriatico (Ballast Water Management System for Adriatic Sea Protection), progetto che si conclude a settembre e su cui oggi ISPRA promuove un Infoday a Bari, uno dei porti dell’Adriatico coinvolti nelle ricerche condotte dall’ente e dai suoi partner italiani e internazionali.
13 luglio 2016Quasi un miliardo all’anno il “prezzo da pagare” per il consumo di suolo in Italia
Oltre la metà del territorio nazionale ha ormai perso parte delle sue funzioni fondamentali. Sfiora il miliardo di euro (oltre 800 milioni) il prezzo massimo annuale che gli italiani potrebbero pagare dal 2016 in poi per fronteggiare le conseguenze del consumo di suolo degli ultimi 3 anni (2012-2015), un consumo che, sebbene viaggi oggi alla velocità più ridotta di 4 metri quadrati al secondo, continua inesorabilmente ad avanzare ricoprendo in soli due anni altri 250 km2 di territorio, circa 35 ettari al giorno.
11 luglio 2016L’Italia ha sete, in calo le precipitazioni al Nord e al Centro. Nel 2015, nuovo record della temperatura media.
L’Italia ha sete, in calo le precipitazioni al Nord e al Centro. Nel 2015, nuovo record della temperatura media. In Italia, nel 2015, si conferma il trend di aumento della temperatura accompagnato da numerosi eventi estremi di precipitazione. Dal punto di vista termico, il 2015 ha segnato il nuovo record della temperatura media annuale, sia pure appena al di sopra del precedente registrato nel 2014. Gli scarti rispetto ai valori normali sono stati particolarmente marcati nel mese di luglio e negli ultimi due mesi dell’anno, quando il clima mite ha accompagnato un lungo periodo di tempo stabile e secco su quasi tutto il territorio nazionale. Nuovi record di temperatura sono stati registrati soprattutto sulle regioni settentrionali e sulle stazioni in quota dell’arco alpino.
06 luglio 2016Aumentano i rifiuti speciali nel 2014 (+ 5%)
Italia tra le prime in UE per riciclo degli speciali (oltre 75%). Più import (6,2 milioni t) che export (3,2 milioni t), soprattutto rottami ferrosi. Meno discariche (da 404 a 392) ma con più rifiuti (+4,2%).
16 giugno 2016Nasce il Sistema Nazionale per la Protezione dell’Ambiente (SNPA): diecimila addetti su tutto il territorio nazionale
Dopo circa tre anni dall'inizio del suo iter parlamentare, con 354 voti a favore, nessun no e 15 astenuti, la Camera dei Deputati ha oggi approvato in via definitiva la Legge che istituisce il Sistema Nazionale per la Protezione dell’Ambiente (SNPA) e disciplina l’ISPRA. Il Sistema assicurerà omogeneità e efficacia alle attività di controllo pubblico della qualità dell’ambiente del nostro Paese, a supporto delle politiche di sostenibilità ambientale, qualificandosi come fonte ufficiale, omogenea ed autorevole per ciò che riguarda informazione, monitoraggio, analisi e valutazione ambientale, a garanzia della tutela non solo dell’ambiente ma anche di chi ci vive.
10 giugno 2016Lotta al bracconaggio
Individuate in Italia almeno 7 aree “calde” dove intervenire per contrastare l’uccisione illegale degli uccelli selvatici.
23 maggio 2016Nascono SEVESO III.0 e SEVESO – QUERY. Gli applicativi per la gestione telematica dell’inventario degli stabilimenti a rischio
Sono stati presentati oggi, a Roma, due nuovi applicativi web realizzati per migliorare la gestione telematica dell’Inventario nazionale degli stabilimenti industriali suscettibili di causare incidenti rilevanti: SEVESO III.0 e SEVESO – QUERY costituiscono un importante passo verso la predisposizione di una vera e propria mappa nazionale del rischio industriale che, a partire dall’Inventario nazionale, potrà essere elaborata con le informazioni, per ora ancora in corso di acquisizione ed elaborazione, sugli effettivi livelli di rischio degli stabilimenti Seveso presenti nel nostro Paese, come risultanti dal complesso delle attività di controllo e verifica svolte dalle Autorità competenti e dagli Organi tecnici nazionali e regionali.
19 maggio 2016WATER JPI: alla conferenza ISPRA presentati progetti innovativi sull’acqua
A Roma l’agenda strategica e i progetti innovativi finanziati da questa iniziativa intergovernativa di programmazione congiunta sull’acqua
09 maggio 2016Pesticidi nelle acque, cresce percentuale di punti contaminati
+20% nelle acque superficiali, +10% in quelle sotterranee. Rinvenute 224 sostanze diverse, indice di maggiori controlli. Nelle acque superficiali, il glifosate tra le sostanze che superano più spesso i limiti.
20 aprile 2016Nuova cattura di pesce palla maculato nei nostri mari: la specie tossica raggiunge le coste della Calabria
Lo scorso 15 aprile, l’ISPRA ha ricevuto la segnalazione dell’avvistamento di un esemplare di pesce palla maculato, il “Lagocephalus sceleratus”. Questa specie, altamente tossica al consumo, é stata catturata nelle acque vibonesi, nel Comune di Briatico, in Calabria. La cattura è stata prontamente comunicata ai ricercatori grazie alle indicazioni della campagna di informazione che ISPRA sta conducendo sui pesci palla; determinante, in questo caso, la collaborazione della testata locale Il Vibonese.
18 aprile 2016Popolazione romana esposta al rumore: a breve le prime mappe realizzate da Ispra e Roma Capitale
Firmata la convenzione tra i due enti: entro 2 mesi i primi risultati
18 aprile 2016Firmato accordo di collaborazione fra Esercito Italiano e ISPRA
É stato siglato oggi presso la sede dello Stato Maggiore dell’Esercito a Roma un Accordo quadro in materia di tutela ambientale fra l’Esercito Italiano e l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale. L’accordo, firmato dal Sottocapo di Stato Maggiore dell’Esercito, Generale C.A. Giovan Battista Borrini e dal presidente dell’ISPRA prof. Bernardo De Bernardinis è di durata quinquennale e prevede una vasta area di collaborazione tra la Forza Armata e l’Istituto di ricerca relativamente al monitoraggio, sorveglianza e protezione ambientale.
15 aprile 2016Nel 2014 in calo quasi tutte le emissioni di gas climalteranti; CO2: in 24 anni, 103 milioni di tonnellate in meno
L’ISPRA presenta l’Inventario delle emissioni dei gas ad effetto serra e diffonde la serie storica 1990-2014 delle emissioni atmosferiche nazionali
15 aprile 2016Riunite a Roma le "Eco-Biblioteche" d'Italia
Sono un panorama estremamente eterogeneo le oltre 100 biblioteche di interesse ambientale presenti sul territorio italiano. L’ISPRA ne ha censite 106, ma l’esperienza è in costante crescita e si stima possano conoscere un significativo incremento.
13 aprile 2016Mostra fotografica - Colori Profondi del Mediterraneo
Le immagini del mare nostrum come non l’avete mai visto
12 aprile 2016Aree boschive, l'uomo e le specie arboree invasive: i dati del rapporto AEA sulle foreste
Le foreste completamente naturali (definite indisturbate) rappresentano solo il 4% del totale delle foreste europee, mentre il restante 96% è costituito da foreste con più bassi livelli di naturalità, con diverso livello di gestione antropica, dalle foreste semi-naturali a quelle artificiali. Esse, insieme alle altre terre ricoperte da boschi, coprono oltre il 40% della superficie totale della terra nella regione di interesse dell'Agenzia Europea dell'Ambiente (AEA), ossia 33 paesi membri UE e 6 paesi cooperanti; la direttiva Habitat dell'UE ha individuato 81 diversi tipi di habitat forestali in tutta Europa.
31 marzo 2016Da ISPRA una piattaforma per condividere la biodiversità
Conclusione a Roma del progetto MITO, presentata una tecnologia Open Source per la Citizen Science e una App per segnalare le specie marine aliene.
30 marzo 2016Risorse genetiche: conservazione, utilizzo, benefici
Una garanzia, per i Paesi che dispongono di una ricca biodiversità, di vedere equamente distribuiti i benefici derivanti dall’utilizzo delle risorse genetiche e l’appropriato trasferimento delle relative tecnologie, con il conseguente incentivo a preservare con maggiore impegno l’inestimabile patrimonio di biodiversità di cui dispongono: il Protocollo di Nagoya (ABS) risponde al terzo obiettivo della Convenzione sulla Diversità Biologica (CDB) e adotta un quadro giuridico internazionale condiviso che regolamenta l’accesso alle risorse genetiche.
23 marzo 2016Secondo trasferimento di cervi dalla Sardegna alla Corsica
Il 15 marzo scorso, all’interno del progetto LIFE+ “One deer two islands”, è stato portato a termine con successo il secondo rilascio di cervi originari della Sardegna in Corsica. Cinque animali sono stati liberati nel sito Natura 2000 del Massif du Rotondu, nel comune di San Petru di Venacu. L’obiettivo principale di questa operazione è aumentare la variabilità genetica dei cervi presenti in Corsica. Sono stati trasferiti due maschi adulti, due femmine adulte e una giovane, risultati tutti idonei ai controlli sanitari.
02 marzo 2016Frane e alluvioni: oltre 7 milioni gli abitanti a rischio nell’88% dei comuni italiani. Nuova grafica e open data dei cantieri sul portale #italiasicura
Online le mappe ufficiali ISPRA del dissesto idrogeologico e le informazioni sulle opere per la prevenzione. A Genova, Milano e Firenze già aperti i cantieri antialluvione
29 febbraio 2016Come si misura la qualità dell’aria? SNPA al lavoro
17 Laboratori mobili e 50 esperti a confronto per armonizzare procedure e standard di qualità
17 febbraio 2016A scuola con Airpack è tutta un’altra aria
Nasce in Italia il primo kit multimediale per insegnare l’inquinamento indoor
02 febbraio 2016Acque di zavorra: un progetto per limitare il rischio ambientale
Un progetto per costruire un sistema transfrontaliero di controllo e gestione delle acque di zavorra (ballast waters) delle navi. Si chiama “BALMAS - Ballast Water Management System for Adriatic Sea Protection”, riguarda il mare Adriatico e vede all’opera un partenariato internazionale di cui fa parte ISPRA, che per sensibilizzare sul problema ha appena pubblicato un omonimo documentario che racconta il progetto.