Quasi un miliardo all’anno il “prezzo da pagare” per il consumo di suolo in Italia

Azioni sul documento
Oltre la metà del territorio nazionale ha ormai perso parte delle sue funzioni fondamentali. Sfiora il miliardo di euro (oltre 800 milioni) il prezzo massimo annuale che gli italiani potrebbero pagare dal 2016 in poi per fronteggiare le conseguenze del consumo di suolo degli ultimi 3 anni (2012-2015), un consumo che, sebbene viaggi oggi alla velocità più ridotta di 4 metri quadrati al secondo, continua inesorabilmente ad avanzare ricoprendo in soli due anni altri 250 km2 di territorio, circa 35 ettari al giorno.
archiviato sotto: