Cantieri in aree vincolate e a rischio dissesto: inarrestabile il consumo di suolo in Italia

Azioni sul documento
Una piazza Navona ogni due ore: è quanto costruito nel 2017

E’ un consumo di suolo ad oltranza quello che in Italia continua ad aumentare anche nel 2017, nonostante la crisi economica. Tra nuove infrastrutture e cantieri (che da soli coprono più di tremila ettari), si invadono aree protette e a pericolosità idrogeologica sconfinando anche all’interno di aree vincolate per la tutela del paesaggio - coste, fiumi, laghi, vulcani e montagne – soprattutto lungo la fascia costiera e i corpi idrici, dove il cemento ricopre ormai più di 350 mila ettari, circa l’8% della loro estensione totale (dato superiore a quello nazionale di7,65%).

Comunicato stampa

Rapporto sul Consumo di Suolo

Estratto Rapporto

Tutti i dati del consumo di suolo

archiviato sotto: