MUSEI, PUBBLICO, TECNOLOGIE

Azioni sul documento

Alla luce di una sensibilità inevitabilmente condizionata da un approccio cognitivo legato all’uso pervasivo di diverse tipologie di device, l’incontro intende aprire un dibattito sulle proposte tecnologiche che consentano un’apertura a letture innovative del patrimonio.

Gli interventi, che vedranno a confronto esperti ed aziende leader nel settore, consentiranno di approfondire la riflessione su come le nuove tecnologie possano essere di ausilio alla fruizione del patrimonio, anche in relazione a diversi target di pubblico.





Ore 11.00

Case studies: tecnologie per i 5 sensi

La vista, il tatto, l’udito, l’olfatto e il gusto, il sesto senso: incontro con aziende del settore per un confronto.



Ore 15.00-18.00

Metodologie e pratiche per la mediazione museale

Le nuove tecnologie costituiscono una risorsa e una sfida nella relazione e nel dialogo con il pubblico dei musei. Il confronto fra principi metodologici ed esperienze pratiche consentirà di approfondire le potenzialità e i caratteri delle diverse tecnologie dedicando una particolare attenzione agli aspetti formativi ed educativi dell’esperienza museale.



Saranno presenti tra i relatori: di Maria Vittoria Marini Clarelli, Dirigente Servizio I Ufficio Studi Direzione Generale Educazione e Ricerca del MiBACT , Anna Maria Marras, Coordinatrice Commissione Audiovisivi e Nuove Tecnologie ICOM Italia, Sarah Dominique Orlandi progettista per  la cultura, Maria Rosa Sossai, Fondatore ALA Accademia Libera delle Arti, Perla Gianni Falvo, Presidente ADI Toscana, Valentina Gensini direttore scientifico Museo Novecento, Cesare Pietroiusti- artista, Alessandra Ferrini -artista, Elena Mazzi-artista, Robert Pettena-artista, Leonardo Sangiorgi – artista (Studio Azzurro), Alberto Del Bimbo, Professore Dipartimento di Ingegneria dell'Informazione Università di Firenze, Francesca Velani Direttore LuBeC, Manuela Fusi e Anna Soffici- Commissione Accessibilità Museale ICOM Italia,  Adele Magnelli, Project Manager ETT, Marco Cappellini - Centrica, Sergio Ruschena , Riccardo Lozzi- Orpheo Group, Ilaria D’Uva- D’Uva Workshop S.r.l., Dino Angelaccio- Direttore LAU, Laboratorio Accessibilità Universale dell’Università di Siena, Walter Bernasconi - Li-Fi, Paolo Mazzanti- Nemech, Valentina Zucchi, Responsabile scientifico Area Mediazione Associazione MUS.E, Simona Caraceni, Docente della Scuola di Psicologia e Scienze della Formazione- Università di Bologna, Irene Di Ruscio- Università di Chieti, Lucia Cataldo - Accademia di Belle Arti Macerata, Antonia Silvaggi, MeltingPro; Antonella Guidazzoli - CINECA, Federico Dalgas, C&T Crossmedia.





La partecipazione alle giornate studio è gratuita.
La prenotazione alle sessioni è obbligatoria
Per info e prenotazioni  segreteria.museonovecento@muse.comune.fi.it

I Museologia e pubblici: quale racconto?

II La formazione come pratica artistica

III Patrimonio culturale tra pubblici e tecnologie

IV Metodologie e pratiche per la mediazione museale