Abbattuto avvoltoio Capovaccaio appena rilasciato in natura. Ispra denuncia grave episodio di bracconaggio in Sicilia

Azioni sul documento
Abbattuto avvoltoio Capovaccaio appena rilasciato in natura. Ispra denuncia grave episodio di bracconaggio in Sicilia

E’ stato rinvenuto ieri, in provincia di Trapani, il corpo di uno dei due capovaccai rilasciati nel mese di agosto a Matera dall’Ispra e dal Centro Rapaci Minacciati di Grosseto. Ritrovato dai Carabinieri forestali di Palermo, dopo la segnalazione effettuata dai ricercatori dell’Istituto l’esemplare, appartenente ad una specie particolarmente protetta, è stato sottoposto subito a radiografia e l’esame ha confermato la presenza di numerosi pallini nel corpo.
Si tratta di un grave atto di bracconaggio contro una specie in via d’estinzione, appartenente alla famiglia degli avvoltoi, alla cui reintroduzione in natura sta lavorando Ispra nell’ambito del progetto europeo LIFE “Egyptian vulture” (nome con cui è conosciuta la specie a livello internazionale).

Comunicato stampa

Galleria fotografica