Analisi spaziale dei network di aree marine protette nei mari europei

Azioni sul documento
Analisi spaziale dei network di aree marine protette nei mari europei

Il Centro Tematico Europeo per le Acque Interne, Costiere e Marine (ETC/ICM) dell'Agenzia Europea per l'Ambiente (EEA) ha pubblicato un nuovo rapporto tecnico relativo alla "Analisi spaziale dei network di aree marine protette nei mari europei".
Questo rapporto tecnico, realizzato con l'importante contributo di ISPRA,  presenta una visione aggiornatissima (fine 2016) sulla distribuzione spaziale delle aree marine protette (AMP) in tutti i mari europei (esclusi i territori d'oltremare).
L'analisi prende in considerazione sia le reti di AMP istituite nel quadro delle Direttive sulla Natura dell'Unione Europea, sia quelle relativa alle normative nazionali dei singoli Paesi che quelle afferenti alle Convenzioni marittime regionali (per il Mediterraneo la Convenzione di Barcellona), e la valutazione delle aree protette è formulata in funzione delle Regioni e delle Sottoregioni previste dalla Direttiva Quadro per la Strategia Marina.
Lo studio fornisce analisi specifiche sulle superfici interessare dai diversi network (nazionali, EU, Regionali) fornendone i valori di copertura (in km2) e di sovrapposizione percentuale.
Il report costituisce uno strumento importante per l'Unione Europea e gli Stati che la compongono al fine di valutare quanto resti ancora da fare per rispondere al Target 11 del "Piano Strategico 2011-2020" della Convenzione per la Diversità Biologica, sottoscritto ad Aichi, che prevede, per il 2020, la protezione del 10% degli oceani e dei mari del nostro pianeta.

Rapporto

archiviato sotto: