Progetto DeFishGear

Azioni sul documento

Il progetto internazionale di cooperazione transfrontaliera DeFishGear, finanziato nell’ambito del programma europeo IPA Adriatico, unisce le forze di Albania, Bosnia-Erzegovina, Croazia, Grecia, Italia, Montenegro e Slovenia per affrontare i vari aspetti legati alla presenza dei rifiuti solidi in Mar Adriatico. ISPRA è uno dei partner del progetto, con il coordinamento da parte della Struttura Tecnico Scientifica di Chioggia.
DeFishGear ambisce a fornire una prima valutazione globale sulle quantità e le tipologie di rifiuti solidi marini nel Mar Adriatico, applicando gli stessi protocolli e metodologie di monitoraggio in tutto il bacino, sensibilizzare le parti coinvolte nel problema (pescatori, autorità, popolazione, etc.) per prevenire la produzione di rifiuti marini e realizzare azioni pratiche per ridurli.
ISPRA si occupa di affrontare il problema dei rifiuti marini in Adriatico collaborando con i pescatori e le istituzioni locali. Oltre ad attività scientifica di monitoraggio dei rifiuti (sulle spiagge, sul fondale marino, galleggianti e nel biota), utile a fornire una prima fotografia della situazione attuale, uno dei principali obiettivi è importare a Chioggia la pratica nota come fishing-for-litter, per coinvolgere i pescatori nella pulizia del mare.

Sito del progetto

Video - DeFishGear: Paving the Way for Harmonized Marine Litter Monitoring

Video - DeFishGear Actions for the Clean Adriatic Sea

archiviato sotto: