logo
 
 

Newsletter ISPRA n. 100 - Anno 2016

Novembre 2016
 

Eventi

5a Conferenza nazionale sull’attuazione del Regolamento REACH
Roma, 16 novembre
A dieci anni dall’adozione del regolamento REACH, la Conferenza nazionale farà il punto su quanto è stato fatto fino ad oggi, per condividere le buone pratiche e le esperienze utili alle imprese che si stanno preparando alla scadenza del 2018 per la registrazione delle sostanze fabbricate e importate nella Comunità Europea, per garantire gli obiettivi di prevenzione e protezione della salute, di salvaguardia dell’ambiente e di sviluppo sostenibile. La Conferenza toccherà anche il tema emergente del rapporto tra gestione delle sostanze chimiche ed economia circolare.
Continua...

Le analisi granulometriche nei sedimenti marini
Roma, 17 novembre
Le caratteristiche granulometriche dei sedimenti e la loro distribuzione sono tra i fattori chiave in sedimentologia e nella valutazione delle potenziali contaminazioni di aree marino-costiere soggette a impatto antropico, ma nonostante questo non sono ancora state definite metodologie di riferimento al riguardo. Il problema del confronto tra analisi granulometriche eseguite con metodi diversi è stato affrontato da diversi autori e rimane ad oggi molto attuale anche in relazione alla comparazione con altri parametri in funzione dei risultati granulometrici.
Continua...

7a edizione Giornate di Studio “Ricerca e applicazione di metodologie ecotossicologiche”
Livorno, 22-24 novembre
ISPRA, con la collaborazione e supporto di CNR, Università, Consorzi di ricerca, ARPA e soggetti privati, promuove, come ogni due anni a partire dal 2006, le Giornate di Studio “Ricerca e applicazione di metodologie ecotossicologiche”. Questa 7a edizione si svolgerà a Livorno nei giorni 22-24 Novembre 2016. Focus group e presentazione di elaborati scientifici (poster e comunicazioni) sulle tematiche di cui al primo annuncio costituiranno l’occasione per proporre nuove ricerche e promuovere il ruolo dell’ecotossicologia nella gestione ambientale. 
Continua...

Giornata mondiale per l’eliminazione della violenza contro le donne.
Oltre le emozioni del momento verso la conoscenza tecnico-scientifica del fenomeno per l’individuazione di meccanismi di prevenzione
Roma, 25 novembre
Definizione, misurazione e analisi tecnico-scientifica del fenomeno “violenza di genere” costituiscono il primo ed essenziale passo per l’individuazione di funzionali meccanismi di prevenzione. Questo l’approccio che guiderà la giornata che il Comitato Unico di Garanzia (CUG) di ISPRA ha organizzato in occasione della Giornata mondiale per l’eliminazione della violenza contro le donne istituita dall’Assemblea Generale dell’ONU, che si celebra ogni anno il 25 novembre.
Continua...

 

Sisma in Italia Centrale

L’ISPRA sta effettuando sopralluoghi congiunti con il Sistema Nazionale per la Protezione dell’Ambiente, in particolare con le Agenzie Regionali che hanno dato disponibilità per la valutazione della situazione geomorfologica che si è venuta a configurare nelle aree interessate dalle scosse sismiche di domenica 30 ottobre, anche al fine di individuare potenziali zone di dissesto che possano riguardare le reti viarie e i principali corsi d’acqua.
Continua...

 

Notizie

ISPRA partecipa alla Conferenza mondiale sul clima (COP22)
Marrakech, 7-18 novembre
Nel corso della Conferenza, che apre i suoi lavori dopo l’entrata in vigore dell’Accordo di Parigi del dicembre 2015, avvenuta il 4 novembre, le delegazioni nazionali di tutti i Paesi continueranno a confrontarsi sul rafforzamento della risposta globale alla minaccia del cambiamento climatico, con particolare enfasi rispetto all’aggiornamento e alla revisione degli impegni, alla promozione e alla verifica dell’attuazione degli interventi e al rafforzamento delle attività di supporto finanziario e tecnologico. ISPRA parteciperà ad alcuni incontri presso il padiglione italiano.
Continua...

Dinamica fluviale in ambito urbano - 50 anni dall'alluvione di Firenze
Firenze, 26 novembre
Il Convegno è articolato in tre parti: la prima di carattere generale “Corsi d’acqua, urbanistica e quadro normativo in Italia”; nella tarda mattinata è prevista la Tavola rotonda dal titolo “La città fragile. Difendersi dalle acque”. La terza parte, di carattere tecnico-scientifica, dal titolo la “La città e il Fiume” è dedicata ad alcuni casi di studio in Italia.
Continua...

Presentazione del Progetto AMBER
Milano, 30 novembre
Questo evento di lancio ha lo scopo di presentare il Progetto europeo AMBER a istituzioni che si occupano di ricerca e gestione in ambito fluviale. L'obiettivo della giornata è inoltre quello di presentare e condividere esperienze di ricerca nel campo della gestione delle risorse naturali, in particolare inerenti allo studio della connettività biotica e abiotica dei sistemi fluviali. All'evento parteciperà anche ISPRA.
Continua...

La Carta Geologica d'Italia - Molto più di un'immagine a colori
In occasione dell'International Map Year, la Società Geologica Italiana ha realizzato una mostra sulla cartografia geologica come strumento dalle importanti ricadute sulla vita quotidiana. La mostra descrive la produzione di una carta geologica e illustra esempi di utilizzo pratico in cinque aree del territorio nazionale. Per ogni area viene ripercorsa la storia della cartografia geologica dalle prime carte ai moderni strumenti di acquisizione ed elaborazione. La mostra è rivolta a scuole, università, associazioni culturali.
Continua...

 

Pubblicazioni

Linea guida per il monitoraggio delle sostanze prioritarie (secondo D.Lgs. 172/2015)
La linea guida per il monitoraggio delle sostanze prioritarie è stata redatta in ottemperanza al Decreto Legislativo 13 ottobre 2015, n. 172 Art. 78 – undecies, comma g che richiede agli istituti scientifici nazionali di riferimento di definire: criteri e informazioni pratiche, necessarie all’utilizzo di taxa di biota alternativi ai fini della classificazione dei corpi idrici; criteri fisico-chimici per valutare la concentrazione di piombo e nichel in base alla biodisponibilità sito-specifica nelle acque interne.
Continua...

Bollettino trimestrale sui finanziamenti alla ricerca nel settore della tutela delle acque
Il 30 settembre i ministri dell'UE hanno approvato la ratifica dell'accordo di Parigi da parte dell'Unione europea. La decisione è stata presa durante una riunione straordinaria del Consiglio Ambiente a Bruxelles. Grazie a questa decisione, l'accordo di Parigi è a un passo dall'entrare in vigore. Dopo l'approvazione del Parlamento europeo, l'UE potrà depositare il proprio strumento di ratifica prima della conclusione dei singoli processi di ratifica nazionali.

 

Progetti

Nuova sezione dedicata a Miniere e Cave
La titolarità delle politiche minerarie nazionali è in capo al Ministero dello Sviluppo Economico e la raccolta dei dati statistici in capo ad Istat e MISE, ma la trasversalità della materia e il forte impatto ambientale delle attività in essere e soprattutto passate, con la loro pesante eredità di centinaia di siti inquinati, rendono il SNPA ed ISPRA in particolare, elemento portante e necessario di qualsivoglia futura politica di sviluppo sostenibile del settore, anche relativamente all’opera di riconversione ai fini culturali delle aree minerarie dismesse. ISPRA persegue il fine di favorire la conservazione e valorizzazione del patrimonio tecnico-scientifico, storico-culturale e ambientale dei siti e dei beni dell’attività mineraria dismessa, anche per promuovere lo sviluppo economico, sociale e turistico dei territori interessati
Continua...

Progetto MARINA
Le attività del progetto “Marine knowledge sharing platform”, finanziato dal programma “Science with and for Society” del programma comunitario per la ricerca e l’innovazione Horizon 2020, sono iniziate il primo maggio 2016 e hanno una durata di 36 mesi. All’ISPRA, partner del progetto, per il suo riconosciuto ruolo istituzionale di ente tecnico-scientifico che supporta attivamente l’attuazione delle direttive comunitarie in campo ambientale, è stato affidato il coordinamento del workpackage denominato “Policy Mobilisation”, relativo alla partecipazione dei decisori politici alla comunità di ricerca e innovazione responsabile promossa dal progetto MARINA e all’istituzionalizzazione di questo concetto, al fine di migliorare il modo di affrontare i problemi dal punto di vista politico, grazie ad una maggiore condivisione delle decisioni da parte di tutti i soggetti interessati.
Continua...

Progetto LIFE MONZA
ISPRA è Coordinatore del progetto LIFE MONZA (Methodologies fOr Noise low emission Zones introduction And management), il cui obiettivo principale è sviluppare e sperimentare una metodologia, applicabile in differenti contesti, per l’individuazione e la gestione della Noise Low Emission Zone, area urbana sottoposta a limitazioni di traffico. Gli impatti e i benefici riguardanti l’inquinamento acustico saranno analizzati e testati nell’area pilota del Comune di Monza, partner del progetto insieme all’Università degli Studi di Firenze e alla Società di Ingegneria Vie.En.Ro.Se.
Continua...

 

Questionario per la soddisfazione dell'utente

Vi chiediamo gentilmente di collaborare dandoci un Vostro giudizio sul Portale dell'ISPRA. Abbiamo a tal fine predisposto un questionario che Vi chiediamo di voler cortesemente compilare. Le Vostre segnalazioni ed i Vostri suggerimenti saranno utilizzati per migliorare i servizi offerti dal Portale. La compilazione del questionario è in forma anonima e le risposte ottenute saranno trattate solamente a fini statistici. Grazie per la collaborazione.
Continua...

 

Seguiteci anche su:

TwitterFacebookGoogle +