logo
 
 

Newsletter ISPRA n. 121 - Anno 2018

Gennaio 2018
 

Eventi

Alternanza Scuola Lavoro – 11 progetti di Alternanza Scuola Lavoro in ISPRA

Roma, 24-25 gennaio
Il Convegno illustrerà gli 11 percorsi formativi, di cui nove presso le sedi ISPRA di Roma e due presso le sedi di Milazzo e Palermo. Oltre novanta gli studenti coinvolti in un progetto che sarà parte del loro patrimonio formativo e culturale, importante tassello per la crescita delle donne e degli uomini di domani.
Leggi il resto

Notizie

Riunione del Consiglio Nazionale SNPA con il nuovo Direttore Generale dell'ISPRA

Roma, 10 gennaio
Si è tenuta a Roma la prima riunione del 2018 del Consiglio Nazionale del SNPA, alla presenza del neo-direttore generale ISPRA, Alessandro Bratti. Repertorio dei LEPTA (Livelli Essenziali delle Prestazioni Tecniche Ambientali), Piano Triennale del Sistema, Protocollo d’Intesa con il Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri sono solo alcuni dei tanti argomenti affrontati.
Leggi il resto

Fauna, flora ed aree protette. L'informazione e la natura

Milano, 20 gennaio
Oggi le tematiche ambientaliste sono relegate a spazi limitati nei mass-media, presentati per lo più come elementi quasi folkloristici e di contorno o, al contrario, con un taglio scandalistico o pauroso (si pensi alla comunicazione sorta attorno al lupo, all’orso, alle vipere o agli altri animali definiti "nocivi").
Leggi il resto

Stati generali dei rifiuti in Campania

Napoli, 22 gennaio
I rappresentanti istituzionali, della società civile e dell'imprenditoria si confronteranno sullo stato dell'arte del ciclo dei rifiuti in Campania e su fattibilità e sostenibiltà degli interventi previsti nel nuovo piano regionale a un anno dalla sua entrata in vigore.
Leggi il resto

Alto Adriatico: Scienza - Ambiente - Sicurezza subacquea

Padova, 27 gennaio
L'incontro vuol fare il punto in particolare sugli ambienti di maggior pregio dell’Alto Adriatico, i substrati duri noti in Veneto col nome di Tegnue, che in un paio di casi veneti sono stati riconosciuti come Siti di Importanza Comunitaria (SIC).
Leggi il resto

Pubblicazioni

Consumi energetici e heating degree days (HDD) a confronto. Proiezioni al 2050 degli HDD in differenti scenari climatici

Il presente rapporto tecnico, è un esempio concreto di tale processo collaborativo, ripercorre il lavoro svolto, da un sottogruppo (GdL HDD/CDD), costituito per rispondere alla necessità di approfondire il dato di input, riferito ai gradi giorno di riscaldamento e gradi giorno di raffrescamento, nell’ambito dell’attività di affinamento dei dati di input non tecnologici.
Leggi il resto

La modellistica matematica nella valutazione degli aspetti fisici legati alla movimentazione dei sedimenti in aree marino-costiere

Il Manuale riporta linee di indirizzo per l’utilizzo della modellistica matematica ai fini dell'ottimizzazione degli interventi che prevedono la movimentazione di sedimenti in relazione ai potenziali effetti fisici attesi sull'ambiente.
Leggi il resto

Manuale per la classificazione dell’Elemento di Qualità Biologica “Fauna Ittica” nelle lagune costiere italiane

Il Manuale, oltre a descrivere le principali specie ittiche presenti negli ambienti di transizione, illustra il funzionamento dell’indice di classificazione nazionale Habitat Fish Bio-Indicator (HFBI) per le lagune costiere. Questo metodo validato a livello europeo, rappresenta lo strumento ufficiale per l’analisi della componente ittica nella classificazione dello stato ecologico dei corpi idrici di transizione.
Leggi il resto

Reticula n. 16/2017 - Numero monografico

Il sistema Carta della Natura come fonte di dati ed informazioni per l’attività pianificatoria
Il progetto Carta della Natura rappresenta una delle esperienze di ISPRA che ha visto negli anni una progressiva crescita sia in termini di approfondimento degli aspetti metodologici che di diversificazione delle sue possibili applicazioni. 
Leggi il resto

L'occhiello a cura dell'Ufficio Stampa

Azioni in sinergia per fronteggiare le emergenze ambientali. Firmato l’accordo tra Ispra e Arma dei Carabinieri

Lo scorso 5 gennaio è stato firmato a Roma il Protocollo d’Intesa tra Ispra e Arma dei Carabinieri. Si tratta di un accordo che nasce per favorire la collaborazione tra le due istituzioni al fine di mettere in atto le attività necessarie all’ottimizzazione dei processi di tutela ambientale.
Leggi il resto

 

Seguiteci anche su:

 

TwitterFacebook

 

Questionario sulla soddisfazione dell'utenza