logo
 
 

Newsletter ISPRA n. 124 - Anno 2018

Febbraio 2018
 

Eventi

Meeting finale del "Progetto LIFE+ Onedeertwoislands - Cervo sardo-corso"

Cagliari, 1-2 marzo
Nel meeting conclusivo del progetto saranno trattate le tematiche aggiornate sull’origine e sulla conservazione del cervo sardo-corso facendo riferimento anche alla conservazione di altre specie, saranno altresì presentati tutti i risultati conseguiti nel corso del LIFE. Il secondo giorno, sarà invece dedicato ad una tavola rotonda sui possibili scenari futuri per la gestione/conservazione della specie alla quale parteciperanno tutti i portatori di interesse.
Leggi il resto

Notizie

Protezione civile e impianti “Seveso”

Con decreto del 16.2.2018, del Capo del Dipartimento della Protezione Civile è stato istituito un Gruppo di lavoro per la elaborazione – entro un anno – delle linee guida per la predisposizione del piano di emergenza esterna degli stabilimenti industriali a rischio incidente rilevante e per la relativa informazione alla popolazione. Fra i componenti del gruppo di lavoro anche una consistente e qualificata presenza del Sistema nazionale per la protezione dell’ambiente.
Leggi il resto

Il Sistema Nazionale di Protezione dell’Ambiente è struttura operativa del Servizio nazionale della protezione civile

Il 20 febbraio nella sede del Palazzo Ducale di Genova è stato presentato il nuovo codice di protezione civile e la nuova normativa nazionale in materia, con le implicazioni a livello regionale. Il nuovo testo di legge individua esplicitamente il Sistema Nazionale di Protezione dell’Ambiente quale Struttura operativa del Servizio nazionale della protezione civile.
Leggi il resto

Incontro del Comitato Scientifico di REMTECH Europe

Si è tenuto il 19 febbraio, presso la sede del JRC Joint Research Centre della Commissione Europea a Varese, con il coordinamento di Ana Paya Perez, l’incontro del Comitato Scientifico di REMTECH EUROPE, la sezione tematica di RemTech Expo dedicata ai temi delle bonifiche, tecnologie, sostenibilità, che vede ogni anno la partecipazione delle principali autorità Europee e delle imprese più competitive del settore.
Leggi il resto

Il satellite a servizio delle foreste

Roma, 28 febbraio
Si terrà a Roma il workshop del Tavolo Agricoltura del Forum Nazionale degli utenti Copernicus "Innovazioni nei sistemi di osservazione della Terra per i servizi operativi di downstream nel monitoraggio delle foreste". Il workshop avrà l'obiettivo di indirizzare la creazione di servizi istituzionali e commerciali, di prossimo sviluppo nell'ambito dell'implementazione della Space Economy nazionale, a vantaggio della comunità dell'utenza forestale nazionale.
Leggi il resto

Winter school AssoArpa

Aosta, 14-16 marzo
La Winter School è dedicata quest’anno alla riflessione sul posizionamento strategico delle Agenzie regionali per l’ambiente, in forma singola e associata, sia dal punto di vista tecnico scientifico (rispetto alle grandi sfide globali poste dai cambiamenti climatici e dalla Modernità) sia dal punto di vista istituzionale nel contesto di profondo rinnovamento normativo di questi anni.

Leggi il resto

L'umanità di fronte ai grandi temi ambientali globali e ai confini planetari. Dalla crisi alle opportunità

Roma, 15 marzo
Nell'ambito della mostra "HUMAN+. Il futuro della nostra specie", un esperto ISPRA parteciperà all'incontro "L'umanità di fronte ai grandi temi ambientali globali e ai confini planetari. Dalla crisi alle opportunità". La mostra, che si terrà a Roma al Palazzo delle Esposizioni dal 27 febbraio al 1 luglio, esplora i potenziali percorsi futuri dell’umanità considerando le implicazioni delle tecnologie passate ed emergenti.
Leggi il resto

Pubblicazioni

Prima definizione di un piano di monitoraggio nazionale delle sostanze estremamente preoccupanti

Le sostanze definite, nell’ambito del Regolamento REACH, “estremamente preoccupanti” (SVHC – substances of very high concern) per i rischi che possono presentare, dovrebbero essere oggetto di indagini conoscitive per appurare la possibile presenza di contaminazioni ambientali, anche al fine di predisporre efficaci interventi di gestione del rischio. Molte di queste sostanze si possono considerare come inquinanti emergenti, e pertanto non sono ancora considerate dalla normativa relativa alla qualità delle acque, attualmente in vigore.
Leggi il resto

Linee guida per la determinazione dei valori di fondo per i suoli ed per le acque sotterranee.
Delibera del Consiglio SNPA. Seduta del 14.11.2017. Doc. n. 20/17

Le Linee guida sono state elaborate nell’ambito delle attività del SNPA. Il documento si propone di armonizzare, a livello di SNPA, le definizioni di alcuni termini inerenti il fondo e di individuare i criteri di acquisizione, elaborazione e gestione dei dati finalizzati alla determinazione dei valori di fondo per suoli ed acque sotterranee, laddove richiamati nella vigente normativa.
Leggi il resto

Progetti

SEPOSSO

Il progetto ha l’obiettivo di aumentare l’efficienza della pianificazione e del controllo dei reimpianti di Posidonia oceanica (habitat prioritario sensu HD - 1992/43/CEE), realizzati come opera di compensazione del danno indotto da opere e infrastrutture costiere soggette a Valutazione di Impatto Ambientale (V.I.A.), attraverso sistemi informativi elettronici, linee guida, manuali tecnico-scientifici e corsi di formazione.
Leggi il resto

L'occhiello a cura dell'Ufficio stampa

Omaggio a Folco Quilici su Radio 3 Scienza

La trasmissione radiofonica di Radio Rai ha ricordato nella puntata di martedì 26 febbraio la figura del grande divulgatore scientifico scomparso recentemente. Nella sua lunga carriera Quilici è stato anche presidente dell’Icram - Istituto Centrale per la Ricerca Scientifica e Tecnologica Applicata al Mare (oggi ISPRA) dal 2003 al 2006. A ricordare questi anni è intervenuto su Radio Tre Scienza Ezio Amato, responsabile dell’Area per le emergenze ambientali in mare dell’ISPRA, che assieme a Quilici ha lavorato alla realizzazione di quello che ancora oggi è considerato uno dei principali documentari sul tema delle armi chimiche sommerse nel Mediterraneo.
Leggi il resto

 

Seguiteci anche su:

 

TwitterFacebook

 

Questionario sulla soddisfazione dell'utenza