logo
 
 

Newsletter ISPRA n. 155 - Anno 2019

Luglio 2019
 

Eventi

Presentazione Rapporto rifiuti speciali - Edizione 2019

Roma, 18 luglio
Il Rapporto Rifiuti Speciali, giunto alla sua diciannovesima edizione, è frutto di una complessa attività di raccolta, analisi ed elaborazione di dati da parte del Centro Nazionale dei Rifiuti e dell’Economia Circolare dell’ISPRA, con il contributo delle Agenzie regionali e provinciali per la Protezione dell’Ambiente, in attuazione di uno specifico compito istituzionale previsto dall’art.189 del D.lgs. n.152/2006.
Leggi il resto

Prima Giornata di Geologia e Storia - Eventi Naturali e Ricerca Geostorica

Roma, 2 ottobre
Il Dipartimento per il Servizio Geologico d’Italia – ISPRA, la Società Geografica Italiana e la SIGEA propongono sei primi eventi divulgativi e scientifici riguardanti i rischi naturali, la ricerca storica e l’evoluzione geomorfologica del paesaggio. Il primo incontro sarà il 2 ottobre e affronterà i seguenti temi: i rischi  naturali, quali terremoti, tsunami, eruzioni vulcaniche, sinkholes, alluvioni, le fonti storiche e cartografiche e leggende popolari.
Leggi il resto

Notizie

Il suolo circolare. Una nuova cultura di bonifica per la rigenerazione urbana

Milano, 8 luglio
La bonifica dei siti da rigenerare rappresenta ancora oggi un rischio in termini di costi e tempi e, quindi, un disincentivo ad investire nei c.d. brownfields. Tuttavia, oltre alla nota complessità normativa e amministrativa, il tema delle bonifiche soffre spesso di una spettacolarizzazione degli effetti negativi, associata ad una comunicazione poco efficace e a una scarsa conoscenza delle tecniche e delle norme di intervento nell’ambito della rigenerazione.
Leggi il resto

Workshop “La gestione ambientale delle emissioni odorigene”

Milano, 12 luglio
L’impossibilità di disporre di una legislazione ambientale organica e di tecnologie e norme tecniche adeguate alla complessità del problema perdura da molto tempo. Il Sistema Nazionale per la Protezione dell’Ambiente (SNPA) ha affrontato la problematica pubblicando recentemente una linea guida per definire al proprio interno un quadro di riferimento comune. Al workshop “La gestione ambienale delle emissioni odorigene” che intende dar voce ad esperti e operatori per un confronto sulle prospettive del settore, parteciperanno esperti del Sistema.
Leggi il resto

Ispra presenta il documentario INDICIT al Festival SiciliAmbiente

San Vito Lo Capo, 12 luglio
Il documentario "Marine Litter Impact on Sea Turtles" realizzato da ISPRA nell'ambito del progetto INDICIT verrà proiettato fuori concorso, su uno schermo galleggiante in mare, come special screening al pre-festival di San Vito Lo Capo alle 21:30 il prossimo 12 luglio.

Eruzione Stromboli: i video delle stazioni di monitoraggio dell'ISPRA

In data 3 luglio 2019, alle ore 16:46:10 si è verificato un episodio di parossismo che ha colpito l'area sud del cratere del vulcano di Stromboli (Messina). Precisamente, si sono verificati due eventi esplosivi, rispettivamente alle 14:46:10 e alle 14:46:40 UTC.
La Sezione tecnico operativa per il supporto al SiAM – Sistema nazionale Allertamento Maremoti - del Centro nazionale per la caratterizzazione ambientale e la protezione della fascia costiera dell’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale – ISPRA - è mobilitata e in stretto contatto con l’Unità di Crisi attivata presso il Dipartimento della Protezione Civile – DPC - della Presidenza del Consiglio dei Ministri e con il Centro Allarme Tsunami (CAT) dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia - INGV, per il monitoraggio costante del livello del mare nell’area interessata dall’evento esplosivo.
Leggi il resto

Ispra presente alla Conferenza Mondiale dei Giornalisti scientifici (WCSJ2019) a Losanna

ISPRA, insieme a CMCCC - Centro Euromediterraneo sui cambiamenti climatici, il CNR - Consiglio Nazionale delle Ricerche, il GSSI - Gran Sasso Science Institute, l'IIT - Istituto italiano di Tecnologia, l’INAF - Istituto Nazionale di Astrofica ed l’INFN - Istituto Nazionale di Fisica Nucleare è uno dei sette istituti di ricerca che ha partecipato dal 1 al 5 luglio all'evento a Losanna, all'interno dell'iniziativa organizzata dal Ministero degli Affari Esteri Italiano e Cooperazione Internazionale (MAECI), dal titolo: "Italy: the Beauty of Science. Research, knowledge, innovation".
Nell'ambito delle cinque giornate della WCSJ2019, l'Ispra ha dato il suo contributo scientifico con l'intervento di un suo esperto sul tema: "Mapping on Mars as on Earth".
Leggi il resto

Protocollo sulla plastica ingerita dalle tartarughe marine in un video tutorial!

Finalmente on-line il primo video-tutorial per l'analisi della plastica ingerita dalle tartarughe marine. Il protocollo scientifico, condiviso a livello Europeo e Mediterraneo, permetterà di rispondere ai requisiti stabiliti dalla Direttiva Quadro sulla Strategia Marina e dalla Convenzione di Barcellona.
Leggi il resto

Inizio di un esperimento scientifico di misura del livello del mare al largo di La Spezia

Il 2 luglio è stata posizionata una boa oceanica a largo dell’Isola del Tino, nel mar Tirreno di fronte alle coste in prossimità di La Spezia. La boa fa parte di un’attività di ricerca scientifica portata avanti in collaborazione tra il Centro Comune di Ricerca della Commissione Europea (C.C.R.) e l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (I.S.P.R.A.) per il monitoraggio del livello del mare e l'identificazione di possibili eventi Tsunami.
Leggi il resto

Pubblicazioni

Italian Greenhouse Gas Inventory 1990-2017. National Inventory Report 2019

Nel documento si descrive la comunicazione ufficiale italiana dell’inventario delle emissioni dei gas serra in accordo a quanto previsto nell’ambito della Convenzione Quadro sui Cambiamenti Climatici delle Nazioni Unite (UNFCCC), del protocollo di Kyoto e del Meccanismo di Monitoraggio dei Gas Serra dell’Unione Europea.
Leggi il resto

Gli indicatori del clima in Italia nel 2018

Nuovo record di caldo in Italia nel 2018: + 1.71°C rispetto alla temperatura media annuale, +1.58 °C per la minima giornaliera. Tra 27 e 30 ottobre 2018 l'Italia è stata attraversata da evento estremo di straordinaria intensità: il ciclone Vaia ha investito gran parte del territorio con venti di fino a 120 km/h e raffiche a 200 km/h.
Leggi il resto


Seguiteci anche su:

TwitterFacebookInstagram

Questionario sulla soddisfazione dell'utenza