Rete Globale dei Geoparchi (GGN)

Azioni sul documento

logo

Dopo un primo lancio del programma “GEOPARKS” operato dall’UNESCO nel 1998 si deve attendere il 2000 per la reale attivazione dei primi Geoparchi in Europa.
È infatti nel corso del 2000 che quattro aree protette di quattro differenti paesi Europei (la Foresta Pietrificata dell’Isola di Lesvos in Grecia, la Riserva Geologica di Alta Provenza in Francia, il Geoparco di Vulkaneifel in Germania ed il Parco Culturale di Maestrazgo in Spagna) costituiscono la Rete Europea dei Geoparchi (EGN, European Geoparks Network link www.europeangeoparks.org).
Si trattava di quattro territori che presentavano un patrimonio geologico e geomorfologico di particolare rilevanza scientifica, divulgativa, didattica ed estetica che stabilirono di lavorare insieme per individuare nuove strategie di sviluppo sostenibile basate su progetti finalizzati alla valorizzazione del patrimonio geologico.

Dalla collaborazione iniziale tra questi quattro territori sono scaturite molte iniziative che hanno promosso il geoturismo e che hanno sviluppato interessanti esperienze nel campo dell’educazione ambientale, della formazione e della ricerca scientifica nelle varie discipline delle Scienze della Terra, catalizzando l’interesse di un numero sempre crescente di territori caratterizzati da un importante patrimonio geologico.

Qualche anno dopo l’avvio della Rete Europea dei Geoparchi, nel febbraio 2004, un gruppo di esperti internazionali dell'UNESCO riunitisi a Parigi discusse e stabilì l'istituzione della Rete Globale dei Geoparchi (GGN, Global Geoparks Network), formalizzata in occasione della 1^ Conferenza Internazionale UNESCO sui Geoparchi, tenutasi a Pechino (Cina) nel giugno 2004. Tale Rete doveva perseguire tre obiettivi prioritari: 1) conservare l'ambiente, 2) promuovere l'educazione alle Scienze della Terra e 3)  favorire uno sviluppo economico sostenibile a livello locale.

La Rete Globale dei Geoparchi (Global Geoparks Network - GGN) è organizzata attraverso reti regionali:

71 territori fanno riferimento alla European Geoparks Network [Austria (4 di cui 1 transfrontaliero con la Slovenia), Cipro (1), Croazia (1), Danimarca (1), Finlandia (1), Francia (7), Galles (2), Germania (6 di cui 1 transfrontaliero con la Polonia), Grecia (5), Inghilterra (2), Irlanda del Nord (1), Italia (10), Islanda (2), Norvegia (2), Olanda (1), Polonia (1 transfrontaliero con la Germania), Portogallo (4), Repubblica Ceka (1), Repubblica d'Irlanda (2), Repubblica Slovacca (1 transfrontaliero con l'Ungheria), Romania (1), Scozia (2), Slovenia (2 di cui 1 transfrontaliero con l'Austria), Spagna (12), Turchia (1), Ungheria (2 di cui uno transfrontaliero con la Repubblica Slovacca), Belgio (1)]

58 territori fanno riferimento alla Asia - Pacific Geoparks Network [Cina (37), Giappone (9), Corea del Sud (3), Malaysia (1), Indonesia (4), Iran (1), Thailandia (1), Vietnam (2).]

4 territori fanno riferimento alla Latin American Geoparks Network [Brasile (1), Messico (2), Uruguay (1)]

2 territori fanno riferimento alla North American Geoparks Network [Canada (3)]

2 territori sono stati riconosciuti in Africa [Marocco (1), Tanzania (1)]