Piano d’azione interregionale per la conservazione dell’orso bruno nelle Alpi centro-orientali (PACOBACE)

Azioni sul documento
Piano d’azione interregionale per la conservazione dell’orso bruno nelle Alpi centro-orientali (PACOBACE)

Alla fine degli anni ’90 l’Orso bruno si era quasi completamente estinto dalle Alpi, e per recuperare questo grande carnivoro è stata quindi realizzata dal Parco Naturale Adamello Brenta in collaborazione con Provincia Autonoma di Trento e ISPRA (allora INFS), una reintroduzione co-finanziata dall’Unione Europea.

Per assicurare la coesistenza dell’Orso con l’uomo è necessario attivare politiche gestionali efficaci da parte delle amministrazioni locali e statali competenti. Per questo è stato redatto il PACOBACE, piano d’azione che è stato formalmente recepito da tutte le Amministrazioni territoriali (Regioni e Provincia autonoma di Trento) delle Alpi centro Orientali, dal Ministero dell’Ambiente e da ISPRA. Questo documento rappresenta quindi la formale politica dello stato Italiano in materia di conservazione e gestione dell’Orso nelle Alpi. Il piano contiene indicazioni dettagliate circa le misure da adottare per prevenire e risarcire i danni causati dall’Orso, le più opportune misure di intervento sugli esemplari problematici, la struttura delle campagne di informazione e comunicazione, la formazione del personale, ed il monitoraggio della popolazione.

Scarica la Pubblicazione (pdf - 6 Mb)

ISPRA
Quaderni
(Quaderni) Conservazione della Natura
32/2010
1592-2901
archiviato sotto: