Trasporti di Materie Radioattive D.M. 18-10-2005

Azioni sul documento
AVVISO

Siamo lieti di comunicare che il sistema di trasmissione telematica (TraDaWeb) è di nuovo disponibile per l'invio dei dati relativi al 2° trimestre 2013 collegandosi all'indirizzo sotto riportato. 

 

Tutte le attività di tipo industriale, medico di ricerca o legate alla produzione di energia elettrica da fonte nucleare nelle quali è previsto l'impiego di materie radioattive o fissili, impongono necessariamente il trasporto dai luoghi di produzione di tali materie a quelli di utilizzazione e da questi ultimi verso i luoghi di trattamento e/o deposito dei rifiuti radioattivi.
La legislazione italiana stabilisce che il trasporto di materie radioattive e fissili speciali debba essere effettuato, salvo particolari esenzioni, da parte di vettori autorizzati (art. 5 Legge 31.12.1962, n. 1860 come modificato dal D.P.R. 30.12.1965, n. 1704).
L’art. 21 comma 3 del D.Lgs. 230/95 stabilisce l’obbligo, per ogni vettore autorizzato al trasporto di materie radioattive, di inviare all’ISPRA un riepilogo dei trasporti effettuati con l’indicazione delle materie trasportate.
Il Decreto Ministeriale del 18/10/2005 del Ministero delle attività produttive, pubblicato sulla GU. n° 252 del 28/10/2005 ed emesso in attuazione dell’art. 21 comma 3 del D.Lgs. 230/95, stabilisce i criteri applicativi e le modalità del riepilogo contenente i dati sui trasporti effettuati. L’art. 2 del sopra citato Decreto Ministeriale prevede inoltre che l’ISPRA renda disponibili sul proprio sito internet apposite linee guida per la preparazione e l’invio dei dati.

In base al numero di trasporti complessivamente effettuati ed al tipo di organizzazione operativa il vettore autorizzato può decidere di preparare ed inviare i riepiloghi trimestrali, contenenti i dati sui trasporti di materie radioattive e fissili speciali, secondo una delle seguenti modalità:


Nota: L’adozione delle linee guida LG TEC 01 Rev. 1 comporta, per coloro che utilizzano un sistema di preparazione dei dati in linea con la Rev.0, il solo cambiamento del nome da assegnare al file. TRIME2004 consente la preparazione del file nel formato e con la codifica del nome idoneo alla trasmissione telematica TraDaWeb.

 

Download software


TRIME2004 richiede Microsoft Access 2000 o versioni superiori; per coloro che non dispongono del programma Access 2000 è possibile installare un programma RunTimeAccess che consente di utilizzare il software Trime2004.

TraDaWeb.Invio telematico delle dichiarazioni