Reti ecologiche e pianificazione: processi di integrazione tra paradigma reticolare ecologico e strumenti di pianificazione territoriale e urbanistica

Azioni sul documento
Il sistema di relazioni che le reti ecologiche stabiliscono con gli strumenti di pianificazione urbana e territoriale, nell’ambito dei modelli di sviluppo del territorio che integrino esigenze antropiche e conservazione della natura, diviene questione nodale negli attuali processi di governo del territorio. Il presente lavoro affronta il tema con un approccio critico-conoscitivo indirizzato alla verifica delle forme e delle modalità con le quali il concetto di rete ecologica si radica nei processi di governo del territorio oggi in Italia, tanto a livello normativo (leggi e regolamenti), quanto a livello operativo (strumenti di pianificazione urbana e territoriale). Tale approccio risponde alla necessità di collocare adeguatamente all’interno del contesto disciplinare urbanistico di riferimento la progettazione e la regolamentazione delle reti ecologiche nel piano e con gli “strumenti” del piano.
di Vincenzo Todaro

Prof. Ignazia Pinzello
Prof. Filippo Schilleci
Prof. Jose Farina

Scuola Politecnica (già Facoltà di Architettura) - Dipartimento di Architettura
Università di Palermo
2007

Biodiversita', Degrado Ambientale, Paesaggio, Rete Ecologica
Tesi di Dottorato
Contenuti correlati
Scheda tesi Todaro