Convenzione sull’accesso alle informazioni, la partecipazione del pubblico ai processi decisionali e l’accesso alla giustizia in materia ambientale - Convenzione di Aarhus

Azioni sul documento

I principi presenti nella Dichiarazione di Stoccolma sull’Ambiente Umano (n.1), e nella dichiarazione di Rio su Ambiente e Sviluppo (n.10 'ogni individuo deve avere accesso alle informazioni che riguardano l’ambiente in possesso dalle autorità pubbliche') sono stati riversati nella Convenzione di Aarhus (in Danimarca) del giugno 1998  .
Le Parti firmatarie della Convenzione riconoscono il diritto a:

  • accesso alle informazioni che riguardano ambiente;
  • partecipazione del pubblico al processo decisionale;
  • accesso alla giustizia in materia ambientale.

In particolare la convenzione sancisce che, per il diritto alle informazioni, le autorità pubbliche, in risposta alla richiesta di informazioni, debbano renderle disponibili senza pregiudizio alcuno (non presuppone la sussistenza dell’interesse) e nella forma richiesta (salvo assenza delle informazioni da parte dell’autorità pubblica o formulazioni troppo generiche).

L'Unione Europea ha ratificato la Convenzione emanando la Direttiva 2003/4/CE recepita dall'Italia dal D.Lgs. 19 agosto 2005, n.195.

 

Link

Direttiva 2003/4/CE

D.Lgs. 19 agosto 2005, n.195

Accesso informazione Unione Europea

Approvazione convenzione Aarhus Consiglio UE

 

Documenti allegati

la Convenzione

MATTM: Primo aggiornamento rapporto nazionale attuazione convenzione