European Network of Heads of Nature Conservation Agencies - ENCA

Azioni sul documento
Da diversi anni i direttori delle agenzie europee per la protezione dell'ambiente si incontrano due volte l'anno nel quadro del forum EPA (Network of Heads of European Environment Protection Agencies) per uno scambio di informazioni ed esperienze sull'attuazione della politica ambientale.
Allo stesso modo, dal 2006, anche i direttori delle agenzie europee per la conservazione della natura hanno istitutito il Network of Heads of European Nature Conservation Agencies, anch'esso di natura informale, e si riunisce due volte l'anno per rafforzare la cooperazione tra i paesi che ne fanno parte.
Per l'Italia partecipa al network Il Dipartimento Difesa della Natura di ISPRA.

Obiettivi e carattere del network

Gli obiettivi del network sono:
  • trovare una visione strategica comune sui principali temi d interesse;
  • essere in grado di influire sulle scelte della politica;
  • condividere buone pratiche e informazioni.
In particolare, l'ENCA network dovrà:
  • fornire un forum per definire una leadership sui temi cruciali della conservazione della natura e cercare di farli diventare centrali nel dibattito politico;
  • mettere a disposizione un forum per un dialogo di alto livello e per uno scambio di informazioni sui temi di reciproco interesse;
  • promuovere e sostenere la cooperazione bilaterale e multilaterale tra i suoi membri, mediante la condivisione delle esperienze, degli approcci, dei problemi e delle soluzioni;
  • sostenere i membri del network, facilitando lo scambio di informazioni, e generando cooperazione e sostegno reciproco sui temi di grande interesse;
  • stabilire un meccanismo per comunicare ad altre entità e al grande pubblico le visioni e le strategie delle varie agenzie per la conservazione della natura;
  • lavorare in stretto contatto con l'EPA network o altri network  che condividono gli stessi temi d'interesse.
I temi di maggiore interesse finora individuati—e su cui si sono formati specifici gruppi di lavoro—sono: cambiamenti climatici, comunicazione, monitoraggio, OGM, uso sostenibile del suolo, biodiversità marina.