Direttiva 92/43/CEE del Consiglio, del 21 maggio 1992, relativa alla conservazione degli habitat naturali e seminaturali e della flora e della fauna selvatiche

Azioni sul documento

Unione Europea

La direttiva "Habitat" (insieme con la direttiva "Uccelli") costituisce il cardine della politica di conservazione della natura in Europa. Si compone di due pilastri:

1) la rete Natura 2000. Costituita da zone speciali di conservazione designate dagli Stati membri a titolo della presente direttiva. Inoltre, essa include anche le zone di protezione speciale istituite dalla direttiva «Uccelli» 2009/147/CE;
2) la protezione di specie ed habitat. Gli allegati I e II della direttiva contengono i tipi di habitat e le specie la cui conservazione richiede la designazione di zone speciali di conservazione. Alcuni di essi sono definiti come tipi di habitat o di specie «prioritari» (che rischiano di scomparire). L’allegato IV elenca le specie animali e vegetali che richiedono una protezione rigorosa.


La direttiva è stata recepita dal Governo Italiano con il D.P.R. n. 357/1997, recentemente modificato ed integrato dal D.P.R. n. 120/2003.

 

Link

Testo Direttiva

Recepimento direttiva

Recepimento modifiche ed integrazioni

Sito UE Direttiva

Aggiornamento con modifiche ed integrazioni