Impatti e Gestione Ambientale nei Porti

Azioni sul documento

 

logo Il sistema portuale italiano rappresenta uno dei cardini su cui si basa lo sviluppo economico e sociale del paese perché capace di produrre ricchezza e occupazione e di catalizzare investimenti e risorse a scala locale e nazionale. E’ importante che al processo di sviluppo logistico ed economico e al crescente uso del mare come via di comunicazione e trasporto si accompagni sia la tutela dell’ambiente delle aree portuali che la minimizzazione dell’impatto ambientale delle infrastrutture portuali sul territorio circostante.

La necessità di coniugare la tutela dell’ambiente con la costante crescita del porto in coerenza con le logiche di sviluppo sostenibile è stato già affermato sia nella conferenza delle Nazioni Unite sullo Stato dell’Ambiente e sullo Sviluppo (UNCED, 1992) che in un parere del Comitato economico e sociale europeo sulla politica portuale comunitaria (2007/C 168/12).

L’ISPRA, attraverso il Settore Progetti Aree Portuali, si occupa dello studio di alcune tematiche ambientali che riguardano le aree portuali italiane come strumento di conoscenza per sensibilizzare le istituzioni e gli operatori del settore portuale a perseguire sempre di più l’obiettivo di un sviluppo sostenibile ed un miglioramento continuo delle prestazioni ambientali.

ico testo 1.gif Cosa fa l'ISPRA per gli Impatti e la Gestione delle Aree Portuali

ico testo 1.gif Cosa fa il Settore Progetti Aree Portuali

ico testo 1.gif Normativa

ico testo 1.gif Il progetto europeo Suports

ico testo 1.gif Pubblicazioni

ico testo 1.gif Dati di traffico merci e passeggeri movimentato nelle 23 Autorità Portuali

Notiziario mensile "Porti e Ambiente"

Eventi (seminari e conferenze)

918 ico links 1.gif Links utili e contatti