Progetto Sic2Sic "In bici attraverso la Rete Natura 2000 italiana"

Azioni sul documento

Il viaggio Sic2Sic parte dal Friuli Venezia Giulia il 29 Maggio 2018 e per 20 settimane tra il 2018 e 2019 attraverserà l’Italia percorrendo seimila chilometri.

Un viaggio in bicicletta per imparare finalmente a conoscere uno straordinario patrimonio naturalistico di cui la maggior parte degli italiani ancora ignora l’esistenza, seppur protetto da tempo e a portata di pedali. Nel panorama europeo il nostro paese ha il più alto numero di specie (flora e fauna), purtroppo gravemente minacciate dal degradamento dei loro habitat naturali. La Rete Natura 2000 (Direttiva europea Habitat del 1992) ha l’obiettivo di preservare questo patrimonio salvaguardando i siti comunitari in cui si trovano habitat e specie di particolare interesse. I tremila siti italiani costituiscono un nodo fondamentale della Rete.

Progetto Sic2Sic "In bici attraverso la Rete Natura 2000 italiana"

Le tappe del sabato

Le tappe che si svolgono il sabato sono costituite da una pedalata di circa 20 km in un sito della Rete Natura 2000 e sono rivolte alla cittadinanza locale. Possono essere definite un learning by cycling: l'obiettivo è infatti quello di promuovere usi alternativi e sostenibili dei territori, con particolare riguardo ai siti della Rete Natura 2000. Saranno quindi sottolineati gli aspetti relativi alla partecipazione attiva, che consentono al cittadino di inviare specifiche segnalazioni e creare una rete virtuosa sul territorio.

Sabato 2 giugno alle 9:00 si parte da Pordenone, mentre sabato 9 giugno, sempre alle ore 9:00,  si parte da Trieste.

 

Tappa 2 giugno a Pordenone: Pedalata alla scoperta dei dintorni di Pordenone

Itinerario ad anello, semplice e adatto a tutti, anche alle famiglie con bambini al seguito, si sviluppa su circa 30 km, con partenza e arrivo dal centro cittadino di Pordenone. Si pedalerà su asfalto in direzione dei Magredi di Pordenone, sfiorando l'abitato di Cordenons, punto di incontro di due grandi ecosistemi diversi e al contempo strettamente collegati: i Magredi e le Risorgive.

Zona naturalistica attraversata: Magredi di Pordenone, di cui si può parlare nel verde lontano dal traffico, immersi nella natura.

Ritrovo Piazza XX Settembre alle ore 9:00 per iscrizioni, partenza ore 9:30 con ritrovo previsto intorno alle 13:30.


Tappa 9 giugno a Trieste: Pedalata alla scoperta di Trieste e della Val Rosandra

Si coglie l’occasione di attraversare il centro di Trieste, storicamente e artisticamente molto interessante, per poi imboccare la ciclabile sulla vecchia ferrovia che entra nella riserva della Val Rosandra. La ciclabile è realizzata interamente in leggera salita, ma sostanzialmente è di breve lunghezza. La seconda parte è quella naturalisticamente più interessante, entrando all'interno della riserva della Val Rosandra. Maggiori dettagli sulla ciclabile e i territori attraversati li trovi nel sito del progetto, o in tanti altri siti cercando "ciclabile Cottur".

Ritrovo in luogo ancora da definire, alle ore 9:00.


SCHEDA DI REGISTRAZIONE PRIMA E SECONDA TAPPA

Per eventuali informazioni scrivere a paola.giambanco@isprambiente.it

Brochure

Sito del Progetto

Spot