42 Riunione del Gruppo Scientifico della Convenzione di Londra 1972

Azioni sul documento
42 Riunione del Gruppo Scientifico  della Convenzione di Londra 1972

Dal 18 al 22 marzo a Vancouver (Canada) si è tenuta la 42 Riunione del Gruppo Scientifico  della Convenzione di Londra 1972 sulla prevenzione dell'inquinamento marino causato dall'immersione deliberata in mare  di rifiuti ed altre sostanze e 13 riunione del Gruppo Scientifico del Protocollo 1996. Un esperto ISPRA ha partecipato in qualità di esperto nazionale e secondo vice Chairman (nominato lo scorso 4 maggio 2018).

Hanno partecipato esperti di: Cile, Canada, USA, Regno Unito, Norvegia, Egitto, Finlandia, Germania, Filippine, Ghana, Iran, Giappone, Olanda, Nigeria, Corea del Sud, Sud Africa, Thailandia

Il protocollo 96, entrato in vigore nel 2016, è il principale strumento a livello mondiale per la prevenzione dell'inquinamento marino da scarichi di navi e aeromobili, adottando, il principio precauzionale, in base al quale, è necessario applicare appropriate misure preventive qualora vi sia motivo di ritenere che l’introduzione nell’ambiente marino di rifiuti o sostanze analoghe possa causare danni.

L'Italia ha ratificato il Protocollo nel 2006 e, da più di 20 anni partecipa attivamente alle riunioni dei gruppi scientifici e le conferenze delle parti. Nel 2009 l'Italia, attraverso il supporto di ISPRA e MATTM, ha ospitato i gruppi scientifici presso la sede FAO.

In questa riunione sono stati trattati temi di alta rilevanza tra cui:

  • la contaminazione di marine litter e microplastiche: definizione di azioni per il controllo/riduzione  delle fonti di inquinamento da rifiuti e plastica nell’ambiente marino, e allo stesso tempo definire una strategia di comunicazione a livello global;
  • l'immersione in mare di sedimenti di dragaggio e linee guida per la scelta di parametri e concentrazioni chimiche limite per valutarne l'idoneità;
  • aggiornamento di linee guida per il decommissioning delle piattaforme offshore;
  • raccomandazioni per la gestione delle imbarcazioni in vetroresina dismesse;
  • il monitoraggio dell'ambiente marino a seguito delle attività di immersione in mare, incluso il rumore sottomarino dovuto alle navi e alle attività di dragaggio.

Il dott. Cristian Mugnai dell'Ispra è stato eletto "Primo Vice Chairman del Gruppo Scientifico London Convention e Protocollo 1996 " a partire da venerdì 22 marzo.

archiviato sotto: