Il Direttore Generale di ISPRA in visita ad Agrorinasce

Azioni sul documento
Il Direttore Generale di ISPRA in visita ad Agrorinasce

Il Direttore Generale dell'ISPRA Alessandro Bratti sarà in visita, il 3 giugno prossimo, all'Agenzia per l'innovazione, lo sviluppo e la sicurezza del territorio, Agrorinasce. Motivo dell'incontro, che succede al convegno organizzato dal Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università di Caserta sulla legge 68/2015, è relativo al lavoro svolto nel recupero e nella valorizzazione dei beni confiscati alla camorra.
In particolare Bratti visiterà il Centro Don Milani di Casal di Principe, bene confiscato a Mario Caterino, con inserimento lavorativo di detenuti per reati non gravi e per il disagio mentale, recuperato con fondi del Ministero dell’Interno (PON Sicurezza 2007/2013) e gestito da cooperative sociali; il Centro diurno per la salute mentale di Casal di Principe, bene confiscato a Walter Schiavone, recuperato con fondi della Regione Campania e gestito dall’ASL Caserta; il Centro di educazione e documentazione ambientale Pio La Torre di S.Maria La Fossa, bene confiscato a Francesco Schiavone, recuperato con fondi del Ministero dell’Interno (PON Sicurezza 2007-2013), gestito da Agrorinasce, con annesso impianto di biogas per il trattamento dei reflui zootecnici e abbattimento dei nitrati, gestito dalla ditta Power rinasce srl e isola ecologica del Comune di S. Maria La Fossa gestito dalla ditta Ecologia Falzarano srl; il complesso agricolo ‘La Balzana’ di S. Maria la Fossa, confiscato a Francesco Schiavone, e Francesco Bidognetti, con progetto in via di definizione come Parco agroalimentare e concessione provvisoria a 21 agricoltori e allevatori.

Presentazione delle attività di Agrorinasce

Locandina del convegno

archiviato sotto: