Il ruolo delle Agenzie Regionali e delle Province autonome per la Protezione Ambientale nel sistema di sorveglianza previsto ai sensi del Regolamento UE 1143/14 sulle specie esotiche invasive

Azioni sul documento

Il Regolamento EU 1143/14 per la prevenzione e la gestione dell’introduzione e la diffusione delle specie aliene invasive e il decreto legislativo 230/17 prevedono, tra i vari obblighi, l’istituzione di un sistema di sorveglianza per il monitoraggio delle specie inserite nella Lista di Rilevanza Unionale.

Considerato il ruolo centrale che le ARPA e le APPA potrebbero assumere nell’ambito della sorveglianza del territorio e del rilevamento precoce di queste specie, nonché, di concerto con le Regioni formalmente responsabili, nell’ambito di interventi gestionali volti a minimizzarne gli impatti di queste ultime, ISPRA e ARPA Umbria, hanno organizzato una giornata di lavoro per il prossimo 3 settembre, presso il Centro Arpa Umbria "Cambiamento climatico e biodiversità in ambienti lacustri ed aree umide", Isola Polvese, Lago Trasimeno (Perugia) .

La giornata, organizzata anche nell’ambito del progetto Life ASAP di cui ISPRA è capofila, sarà dedicata alla presentazione delle esperienze di monitoraggio delle specie aliene già in essere sui territori regionali e delle province autonome e alla discussione del possibile ruolo operativo delle Agenzie nel sistema di sorveglianza da predisporre.

Si coglierà inoltre l’occasione per riunire il Gruppo di Lavoro VII/04 “specie aliene invasive” istituito nell’ambito del TIC Ricerca finalizzata del SNPA, e il coordinamento con le attività del GdL VI/05 -RR TEM “Biodiversità” del SNPA TIC VI.

Programma

archiviato sotto: