Criteri e indirizzi tecnico-operativi per la valutazione delle analisi degli incidenti rilevanti con conseguenze per l'ambiente

Azioni sul documento
Criteri e indirizzi tecnico-operativi per la valutazione delle analisi degli incidenti rilevanti con conseguenze per l'ambiente

Obiettivo del presente rapporto, approfondimento ed integrazione di un precedente lavoro (rapporto tecnico APAT/CNVVF n. 57/2005) relativo alla trattazione di rilasci incidentali al suolo di idrocarburi liquidi, è quello di fornire ai tecnici del Sistema agenziale, impegnati nei controlli previsti dal D. Lgs. 334/99 e s.m.i., attuazione italiana della direttiva comunitaria “Seveso II”, criteri ed indirizzi tecnico-operativi in supporto alle attività di valutazione delle analisi degli eventi incidentali individuati dai Gestori degli stabilimenti soggetti agli obblighi del D.Lgs. 334/99 e s.m.i., di possibile rilevanza per l’ambiente e, in particolare, quelli derivanti da un rilascio incontrollato di sostanze eco-tossiche nelle acque superficiali, quali fiumi, laghi, acque costiere e marine. Per tali situazioni, sono forniti nel testo elementi tecnici utili anche in riferimento agli interventi attuabili nella prima fase di gestione dell’emergenza (prime 24 ore) ai fini della mitigazione/limitazione delle conseguenze.

Scarica la pubblicazione (pdf - 5,73 mb)

Pubblicazione disponibile solo in formato elettronico

ISPRA
Manuali e linee guida
92/2013
978-88-448-0619-4
archiviato sotto: