EMAS ed Economia Circolare - Il caso studio del settore manifatturiero del metallo

Azioni sul documento
EMAS ed Economia Circolare - Il caso studio del settore manifatturiero del metallo

Recentemente l'UE per stimolare la transizione europea verso l’Economia Circolare (EC) ha adottato un ambizioso pacchetto in materia (COM (2015) 614/2). Tra gli strumenti forniti dalle istituzioni europee per le imprese che desiderano adattare la propria produzione ai principi dell’Economia circolare uno su tutti potrebbe guidare questa transizione: l’Eco-Management and Audit Scheme (EMAS). L’obiettivo di questo studio è quello di analizzare in che modo il Regolamento EMAS può rappresentare un'opportunità̀ non solo per conseguire obiettivi di sostenibilità, ma anche per sostenere gli sforzi delle imprese verso l’EC. Il report presenta i risultati dell’analisi di 38 Dichiarazioni Ambientali (DA) delle aziende del settore manifatturiero dei metalli Registrate EMAS. Attraverso l’analisi dei contenuti delle DA lo studio si propone di analizzare il livello di applicazione dei principi dell’EC, di verificare il tasso di utilizzo degli indicatori dell’allegato IV e di identificare i nuovi indicatori di EC introdotti dalle aziende. I risultati mostrano che EMAS gioca un ruolo fondamentale nell’ implementazione delle pratiche di EC, in quanto mette a disposizione delle imprese un sistema formalizzato per gestire e comunicare gli aspetti ambientali dei propri processi.

Pubblicazione disponibile solo in formato elettronico

Scarica la pubblicazione (pdf - 2.89 mb)

ISPRA
Rapporti
299/2018
978-88-448-0930-0
archiviato sotto: