La gestione dei rifiuti nei porti italiani

Azioni sul documento
La gestione dei rifiuti nei porti italiani

La Direttiva 2000/59/CE, recepita dal D. Lgs. del 24 giugno 2003 n. 182, ha lo scopo di ridurre gli scarichi in mare di rifiuti prodotti dalle navi imponendo a tutte le navi di conferire i loro rifiuti agli impianti portuali di raccolta prima di lasciare il porto. In particolare,  l’articolo 5 del D.Lgs n. 182 del 24 giugno 2003 impone l’obbligo per l’Autorità Portuale di redigere un Piano di raccolta e di gestione dei rifiuti prodotti dalle navi e dei residui del carico.

Nel presente Rapporto sono evidenziati in forma di scheda sinottica gli elementi fondamentali del Piano rifiuti adottato da ogni singola Autorità Portuale italiana ed, in appendice, l’elenco dei Piani adottati dalle Autorità marittime distinte per regione geografica di appartenenza.

Disponibile solo in formato elettronico

Scarica la pubblicazione (pdf 3 Mb)

ISPRA
Rapporti
214/2015
978-88-448-0697-2
archiviato sotto: