Trasporti: strumenti europei e nazionali per il risanamento della qualità dell'aria

Azioni sul documento
Trasporti: strumenti europei e nazionali per il risanamento della qualità dell'aria

Il settore trasporti è una delle principali sorgenti dell’inquinamento atmosferico in Europa. Nell’ultimo decennio, sia a livello europeo che nazionale, grazie all’attuazione di politiche mirate, sono state osservate rilevanti riduzioni delle emissioni di alcuni inquinanti atmosferici come monossido di carbonio, ossidi di zolfo e composti organici volatili; mentre per altri inquinanti, come biossido di azoto, materiale particolato ed ozono, sono state osservate riduzioni meno importanti delle emissioni con scarsi effetti sulla qualità dell’aria, soprattutto a causa della complessa relazione fra emissioni e concentrazioni in aria ambiente, che caratterizza questo tipo di inquinanti, ma anche in seguito all’applicazione di provvedimenti rivelatesi inadeguati.

Il presente lavoro fornisce un quadro delle politiche dei trasporti messe in atto nell’Unione Europa e in particolare in Italia da regioni e province autonome nell’ambito dei piani per la qualità dell’aria.

Pubblicazione disponibile solo in formato elettronico

Scarica la pubblicazione (pdf - 457 kb)

ISPRA
Rapporti
191/2014
978-88-448-0640-8
archiviato sotto: