Emergenze ambientali sulla terraferma

Azioni sul documento

Responsabile: Ing. Claudio Numa

L’Area Emergenze Ambientali sulla Terraferma assicura il supporto tecnico e il coordinamento delle operazioni dell’ISPRA nelle situazioni di crisi e/o emergenza ambientale a carattere nazionale o sovra-regionale, tramite la costante interazione con le Strutture e le competenze specialistiche presenti in Istituto e nel SNPA

Concorre a definire i possibili impatti ambientali derivanti dalle varie tipologie di rischio sul territorio nazionale attraverso la definizione di scenari incidentali mediante l’applicazione di analisi territoriale. Concorre alla formulazione di raccomandazioni volte a indirizzare le operazioni per contrastare in tempo reale gli eventi e contenerne gli impatti conseguenti e di minimizzare il danno ambientale in atto.

Concorre all’indirizzo ed al coordinamento delle attività di monitoraggio, sorveglianza e controllo, anche in tempo reale, dell’area interessata dall’evento incidentale.

Quando da situazioni di criticità ambientali discende il pericolo di inquinamento dell'ambiente o di rischio per la salute umana, indica le misure di prevenzione del rischio atte a rimuovere o isolare le fonti di contaminazione e attuare azioni mitigative per prevenire ed eliminare pericoli immediati verso l'uomo e l'ambiente circostante, attraverso la definizione di interventi finalizzati ad isolare, immobilizzare, rimuovere gli inquinanti dispersi nel suolo, sottosuolo, acque superficiali e sotterranee.

Per lo svolgimento dei compiti assegnati, si avvale della Rete dei referenti del SNPA e dell’ISPRA per le emergenze ambientali Partecipa ed organizza esercitazioni per testare le capacità operative di risposta alle situazioni di crisi e/o emergenza.

Galleria fotografica