Azioni sul documento
In primo piano
Approvato il regolamento sul personale ispettivo del SNPA21 maggio 2019Approvato il regolamento sul personale ispettivo del SNPA
Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Giuseppe Conte e del Ministro dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare Sergio Costa, ha approvato, in esame preliminare, un regolamento, da adottarsi mediante Decreto del Presidente della Repubblica (D.P.R.), che, ai sensi dell’articolo 14, comma 1, della legge 28 giugno 2016, n. 132, introduce disposizioni sul personale ispettivo del Sistema Nazionale a rete per la Protezione dell’Ambiente (SNPA). Il regolamento disciplina le modalità di individuazione del personale incaricato degli interventi ispettivi nell’ambito delle funzioni di controllo svolte dall’Snpa, ai sensi della normativa ambientale vigente dell’Unione europea, nazionale e regionale, e ne introduce il codice etico. Inoltre, stabilisce le competenze dello stesso personale, i criteri generali per lo svolgimento delle attività ispettive e le modalità per la segnalazione di illeciti ambientali da parte di enti e di cittadini, singoli o associati.

ISPRA

Cambiamenti climatici e invasioni biologiche: la parola ai pescatori del Mediterraneo22 maggio 2019Cambiamenti climatici e invasioni biologiche: la parola ai pescatori del Mediterraneo
Uno studio, pubblicato oggi dalla prestigiosa rivista Global Change Biology, raccoglie le testimonianze di oltre 500 pescatori provenienti da 9 paesi Mediterranei, che raccontano come il nostro Mediterraneo stia cambiando rapidamente sotto la spinta del riscaldamento globale e delle specie invasive. Cambiamenti climatici e attività antropiche stanno, infatti, provocando una vera e propria redistribuzione delle specie viventi in tutto il pianeta: una riorganizzazione su grande scala che può essere considerata per gran parte irreversibile. Alcuni effetti sono già ben osservabili negli ambienti costieri del Mediterraneo, incluse le Aree Marine Protette che dovranno gestire questa nuova problematica ambientale al fine di conservare gli ecosistemi naturali ed i servizi da essi offerti.
Altro…
top

Video

Gocce di civiltà in un mare di plastica20 maggio 2019Gocce di civiltà in un mare di plastica
I ricercatori dell’ISPRA spiegano alla piccola intervistatrice cosa accade alla plastica quando finisce in mare, le conseguenze sull’ambiente naturale e quale lavoro svolge il biologo marino. Rifiuti di ogni tipo, colore, forma e dimensione per ogni passo che facciamo sulle nostre spiagge, la nuova emergenza ambientale: il “marine litter”. Il tema del progetto di educazione ambientale di cui ISPRA si occupa è la plastica, regina indiscussa dei rifiuti più ritrovati in mare e sui nostri arenili. Nello specifico, gli argomenti proposti riguarderanno la storia e gli effetti prodotti dal materiale che maggiormente ha rivoluzionato la vita e il modo di pensare dell’uomo: brevi cenni sul ciclo di produzione e un approfondito excursus relativo alle principali fonti di inquinamento da plastica che lentamente, ma inesorabilmente, stanno soffocando mari ed oceani.
Altro…
top

Pubblicazioni

Monitoraggio della microalga potenzialmente tossica Ostreopsis cf. ovata lungo le coste italiane: Anno 2017 14 maggio 2019Monitoraggio della microalga potenzialmente tossica Ostreopsis cf. ovata lungo le coste italiane: Anno 2017
Il presente Rapporto riporta i dati delle attività di monitoraggio delle fioriture di Ostreopsis ovata e di altri dinoflagellati bentonici tossici effettuate nella stagione 2017 lungo le coste italiane. In particolare, vengono illustrati i risultati e le metodologie di campionamento e di analisi, di sorveglianza, informazione, comunicazione e gestione in caso di fioriture tossiche, al fine di valutare sia l’andamento del fenomeno sia l’efficacia delle attività messe in atto per rilevare e controllare la distribuzione, le abbondanze e le dinamiche spazio-temporali di Ostreopsis ovata e dei bloom associati. Per la redazione di questo report sono state utilizzate le relazioni fornite da 13 ARPA costiere.
Altro…
top

Progetti

Sei nuove aquile di Bonelli sbarcate in Sardegna20 maggio 2019Sei nuove aquile di Bonelli sbarcate in Sardegna
Con l’arrivo di cinque nuovi esemplari dalla Spagna e uno dalla Sicilia prosegue il progetto Aquila a-life dell’Ispra. Muscatoglio, Artaneddu, Illiorai, Prattéri e Prenna: sono i nomi scelti per i cinque nuovi “pulli” di Aquila di Bonelli giunti in Sardegna con il progetto europeo Aquila a-Life, coordinato da Ispra per la parte relativa all’Italia. Arrivati a fine aprile dalla Spagna, presso il Parco Regionale di Tepilora in provincia di Nuoro, i pulcini resteranno per alcune settimane all’interno delle voliera di adattamento allestita dall’Agenzia regionale Forestas, in attesa di crescere e familiarizzare con l’ambiente naturale circostante.
Altro…
top

SNPA

Il clima non può aspettare: SNPA aderisce al global strike for future  15 marzo 2019Il clima non può aspettare: SNPA aderisce al global strike for future

Il Sistema Nazionale per la Protezione dell’Ambiente (SNPA), insieme ad altri Enti di Ricerca ed associazioni ambientaliste, aderisce al Global Strike for Future grande manifestazione di sensibilizzazione a livello mondiale verso le problematiche legate al clima, mettendo a disposizione dati, informazioni e attività che come Sistema si stanno portando avanti sui cambiamenti climatici.
“Impegnati quotidianamente nella tutela dell’ambiente e dei cittadini, tutti noi del Sistema Nazionale per la Protezione dell’Ambiente ci sentiamo profondamente coinvolti da questa grande iniziativa per il clima, che parte dai giovani e li vede lottare per il futuro del pianeta – ha dichiarato Stefano Laporta Presidente di SNPA – Ci uniamo anche all’appello accorato lanciato dal Presidente Mattarella, che pochi giorni fa ha presenziato la nostra Conferenza nazionale SNPA a Roma, volendo con questo dare un ulteriore segnale di attenzione alla sfida ambientale in Italia e nel mondo. L’urgenza climatica è sotto i nostri occhi: in Italia il 2018 è stato l’anno più caldo degli ultimi due secoli, aumentano gli eventi meteorologici estremi, mentre cresce la situazione di siccità di fiumi e laghi. Tutto questo ha ricadute sulla vita quotidiana delle persone. Il nostro contributo come SNPA è quello di monitorare costantemente quanto accade sul territorio, studiare i fenomeni e contribuire a definire strategie di mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici in corso. Per questo vogliamo ribadire  il messaggio lanciato dai giovani: il clima non può aspettare!”

Altro…
top
Eventi ISPRA
Torino, Sede Arpa Piemonte Via Pio VII, n. 9 ,
07 giugno 2019
Workshop Progetto Sic2Sic - In bici attraverso la Rete Natura 2000
Roma, sede ISPRA, Via V. Brancati, 48,
28 maggio 2019 - 29 maggio 2019
16 progetti di Alternanza scuola-lavoro in ISPRA: la parola agli studenti
Territorio nazionale,
25 maggio 2019 - 26 maggio 2019
XI Giornata Nazionale delle Miniere
Abano Terme (PD) presso Villa Bassi Rathgeb Via Appia Monterosso, 50-52,
24 maggio 2019
Premio EMAS Italia 2019
Roma, sede ISPRA, Via V. Brancati, 60,
17 maggio 2019
IX riunione della Rete Nazionale dei Parchi e Musei Minerari italiani – ReMi
Livorno,
03 maggio 2019
Inaugurazione nuova sede Ispra di Livorno
Altri eventi…